Cani alla Lazio per girarlo alla Salernitana?

SPORT La Salernitana esordirà in campionato contro il Cosenza all’Arechi. E’ questo il responso del computer che questa mattina ha elaborato i calendari dei tre gironi della prossima Lega Pro che scatterà il 31 agosto, anche se già venerdì 29 ci saranno due anticipi. La società granata aveva chiesto di…

di redazionecittaceleste

SPORT La Salernitana esordirà in campionato contro il Cosenza all’Arechi. E’ questo il responso del computer che questa mattina ha elaborato i calendari dei tre gironi della prossima Lega Pro che scatterà il 31 agosto, anche se già venerdì 29 ci saranno due anticipi. La società granata aveva chiesto di poter cominciare in trasferta, ma così non sarà. Ora si spera che il manto erboso dell’Arechi sia pronto in tempo per la prima giornata. Un inizio col botto, dunque, per i granata visto che andrà subito in scena una sfida di grande tradizione ma anche connotata da forti sentimenti di rivalità. Il Cosenza terrà a battesimo la nuova avventura della Salernitana ed è facile prevedere che già per questo primo appuntamento la questione ordine pubblico sarà argomento caldissimo. Alla seconda giornata trasferta a Martinafranca, mentre il primo derby arriverà alla terza quando all’Arechi sarà ospite l’Aversa Normanna. Poi due trasferte consecutive. A Lamezia il 21 settembre, nel giorno di San Matteo, poi il 24 ad Ischia nel primo turno infrasettimanale previsto dal calendario. Successivamente i granata ospiteranno il Melfi e poi cominceranno un ciclo terribile che si aprirà a Foggia per proseguire col derby casalingo con il Savoia dell’ex Scarpa. Si proseguirà con un altro derby, stavolta fuori casa, a Benevento. In rapida successione la squadra di Somma affronterà alcune delle rivali più pericolose visto che, dopo il derby del Vigorito, riceverà all’Arechi il Lecce di Miccoli e farà poi visita all’ambizioso Matera. Ed ancora Catanzaro in casa e Reggina fuori prima del derby casalingo con la Paganese. Dopo questo ciclo di gare davvero insidiose, i granata saranno ospiti della Lupa Roma. Neanche il tempo di tirare il fiato che arriverà un altro derby, quello in programma alla sedicesima giornata quando all’Arechi ci sarà la Juve Stabia. Dopo la gara con le vespe, ecco la trasferta di Barletta. Chiusura in grande stile all’insegna delle sfide più infuocate degli anni ’80: prima di Natale arriverà il Messina all’Arechi, mentre, dopo la sosta, all’Epifania ci sarà la trasferta di Caserta. Sarà un campionato spezzatino visto che, per consentire la diretta in streaming di tutte le gare, si giocherà dal venerdì al lunedì e ci saranno diversi turni infrasettimanali. La regular season si concluderà il 10 maggio 2015. Per ogni girone ci sarà una promozione diretta, mentre la quarta squadra a conquistare la B uscirà dai playoff che coinvolgeranno le seconde, le terze e le due migliori quarte dei tre gironi. Sarà un Ferragosto da bollino rosso per il mercato della Salernitana. Proprio verso il fine settimana, infatti, potrebbero aprirsi scenari interessanti per la risoluzione del rebus attacco. Fabiani ha da tempo gettato le basi per chiudere alcune operazioni ed è probabile che proprio a cavallo della festività più classica dell’estate qualcosa possa sbloccarsi. Massimo Coda è virtualmente granata. Con l’attaccante nativo di Cava de’ Tirreni il ds granata ha un accordo di massima che attende solo di essere ratificato. Somma deve dare il suo benestare per l’ex di Cremonese e Nova Gorica, reduce da una stagione condita da 18 reti in Slovenia. Coda ma non solo. Fabiani ha in mente anche un altro attaccante centrale. Lentamente ma pur sempre in maniera significativa si muove qualcosa per Edgar Cani. Il Catania non ostacolerà la trattativa che potrebbe sbloccarsi grazie all’intervento della Lazio. Il club biancoceleste potrebbe mettere sotto contratto Cani e poi girarlo alla Salernitana. Anche l’agente dell’attaccante, lo scorso anno al Bari, ha aperto alla possibilità di un trasferimento in Lega Pro del suo assistito. Con due nuovi innesti, a quel punto in attacco ci sarebbe un certo affollamento. Ginestra tornerebbe ad essere quanto meno in bilico, anche se al momento non si segnalano grosse manovre intorno al cobra, pronto comunque a restare a Salerno. Anche Mounard vorrebbe restare, ma la sua situazione è chiara. Il francese non rientra nei programmi e la società lo ha praticamente messo dinanzi al fatto compiuto. Il Foggia sarebbe già tornato a bussare alla sua porta ed attende una risposta. La partenza del francese libererebbe un posto sulla trequarti. Ghezzal e Mazzeo sono nel mirino da tempo. Uno dei due potrebbe vestire il granata, anche se i tempi non sono ancora maturi. La Casertana continua a spingere per Volpe, ma la Salernitana non se ne vorrebbe privare a cuor leggero anche se l’ex Lanciano chiede il rinnovo come Gori e Tuia. In difesa dovrebbe arrivare un altro esterno. Il sogno di Somma è Garofalo che, però, ha un ingaggio pesante. Ecco perchè si valutano anche soluzioni a costi più contenuti. fonte tvoggisalerno articolo inserito dal”Salernitana Club Costiera Amalfitana”. (Positanonews)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy