Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Lazio formato Champions: Udinese battuta 3-0 e terzo posto solitario

I biancocelesti superano la banda di Oddo, volano a quota 46 punti e staccano l'Inter in classifica.

redazionecittaceleste

ROMA - Un messaggio per la corsa Champions: la Lazio continua a la sua marcia e non ha nessuna intenzione di fermarsi. I ragazzi di Inzaghi vincono 3-0 contro l'Udinese e si portano a quota 46 punti in classifica. Un successo fondamentale per staccare l'Inter, ferma a 43: il recupero di campionato sorride alla Lazio, che ora è sola al terzo posto.

sergej-milinkovic

ATTACCO INEDITO

Senza Ciro Immobile, Inzaghi decide di rinunciare anche a Luis Alberto e di lanciare dal primo minuto l'inedito tandem Felipe Anderson-Nani. I due si cercano nel primo tempo, il brasiliano fa le veci di Luis Alberto spostandosi su tutta la metà campo avversaria mentre il portoghese agisce da riferimento avanzato. Il match è equilibrato nei primi venti minuti di gioco, le squadre si studiano e restano guardinghe. La partita si sblocca grazie a un'incursione di Basta, che pesca Milinkovic sul secondo palo: il serbo scarica un bolide al centro che colpisce Samir in pieno volto. La palla finisce in rete, 1-0 Lazio al 22'. L'Udinese prova a reagire nei minuti successivi, l'occasione più grande è sui piedi di Barak, che spacca le linee biancocelesti e scarica un violento destro verso la porta di Strakosha: il portiere albanese si oppone, poi Radu si oppone al tentativo di Perica di ribadire in rete. Biancocelesti in controllo per il resto del primo tempo, che si chiude senza altre occasioni degne di nota.

QUESTIONE DI FEELING

Comincia la ripresa e la Lazio mette subito il turbo: Felipe Anderson galoppa sulla destra, entra in area e serve Nani, che si fa trovare puntuale all'appuntamento con il gol. Intesa perfetta tra i due e biancocelesti in vantaggio per 2-0 al 47'. La Lazio continua a spingere per chiudere definitivamente la partita, il brasiliano con il 10 alle spalle è scatenato, anche il 7 si muove bene. Inzaghi al decide di far rifiatare Milinkovic e mette dentro Lulic al 65'. Pochi minuti dopo entra in campo anche Luis Alberto al posto di Nani, ma la Lazio sembra ormai aver deciso di limitarsi a gestire risultato e forze. Il match si riaccende improvvisamente al 35', con Strakosha che rimedia a un errore grossolano con una grandissima parata sul destro a botta sicura di De Paul. Al 40' altro brivido: il destro da fuori area di Fofana esce di poco. Al minuto 86 nzaghi toglie Leiva e lancia Murgia, e un minuto più tardi i biancocelesti chiudono i conti: Felipe Anderson si invola verso la porta avversaria e la mette all'angolino. La partita termina così: 3-0, Lazio terza da sola e zona Champions che si tinge sempre più di biancoceleste.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso