Allo stadio tanti Lotiti Claudi? Sarà colpa del caro benzina…

ROMA – E’ uno scivolar pertpetuo, quello di Claudio Lotito. Come fosse uno sport, come fosse un inconsapevole hobby. Bum. Ogni comunicato – non pubblicato oramai da settimane da Cittaceleste – uno svicolone. Sarà colpa delle bucce di banana lasciate in giro dall’arzillissimo Tavecchio, sarà l’ansia del mercato, ma il…

di redazionecittaceleste

ROMA – E’ uno scivolar pertpetuo, quello di Claudio Lotito. Come fosse uno sport, come fosse un inconsapevole hobby. Bum. Ogni comunicato – non pubblicato oramai da settimane da Cittaceleste – uno svicolone. Sarà colpa delle bucce di banana lasciate in giro dall’arzillissimo Tavecchio, sarà l’ansia del mercato, ma il presidente della Lazio, è un disastro continuo. Forse perchè sono anni che non “pratica”, ma Lotito s’è dimostrato l’anticomunicazione fatta persona e non serve affaticarsi troppo per trovare frittate sparse in quel di Formello. Una conferenza stampa e – per dirla alla Pozzetto – “taaaac”: frittata. Gli incontri con Allegri e Donadoni? “Di facciata” (!?!?!?!?!?!?!?!?). Astori? “non ho mai detto che l’avrei preso, e poi mica è Maradona”. Poteva almeno dirlo a Tare, che nel bel mezzo della notte s’è precipitato – durante il ritiro ad Auronzo – a Sappada, dal Cagliari, per cercare di evitare l’ennesimo patatrac. Ma niente. Tanto che,  quando avevamo ancora l’odore della sigaretta di Sabatini sotto al naso, fra un delirio d’onnipotenza e l’altro (diviso da due giorni di sano silenzio) ecco il numero uno della Salernitana invocare a gran voce l’aiuto dei tifosi.

 

SPARUTI CHI? – “Non abbandonate la Lazio”, ha gridato in grassetto forte attraverso l’esilarante inchiostro Macchioniano. Non ha ancora capito: i Laziali stanno abbandonando lui e non la Lazio. La sparuta minoranza che s’è fatta maggioranza – schiacciante – mette oggi all’angolo proprio Lotito, che abbassando l’occhiale e guardando qualche dato sui pc in quel di Formello, si sarà – evidentemente – accorto che di abbonamenti, in cascina, ce ne sono poco più di 2000. Ottocento cuccioloni e pochissimi altri tifosi. Un disastro perfetto, altro che Waterloo. Il risultato di anni di affronti e mancanze di rispetto, di pressapochismo e Alfari vari. Poi, quando il tifo biancoceleste contava ancora gli schiaffi senza mani arrivati dopo l’addio di Hernanes, l’improvviso risveglio Lotitiano. A piccoli passi, tutti mal riusciti. Volemose bene, semo Laziali. “Maddechè”, rispondeva a Lazio-Sassuolo il popolo biancoceleste, alzando in faccia al malvisto patron 80.000 braccia di #LiberaLaLazio. Come a dire, “Siamo innamorati, mica scemi”.

 

COME SILVIO – La prossima perla del presidentissimo, potrebbe arrivare a breve. Forse, questa volta, nemmeno la stampa mistificatrice, brutta, puzzolente e cattiva (e perchè no, pure un po’ terrorista) riuscirà a stargli dietro. Come giustificherà Lotito – da principale azionista della sua azienda – l’eventuale vuoto dello stadio il prossimo anno?. Potrebbe esserci pure un cambio di rotta, ma al momento l’aria sembra in questo senso – per Lotito – tutt’altro che buona. E allora, c’è chi già fa ipotesi di diverso tipo. Incolperà i giornali (quali?) per avergli fatto la guerra, oppure il suo “j’accuse”, tornerà a puntare dritto sui tifosi? Questo, proprio non si sa. Magari però, potrebbe prendere ispirazione da uno dei suoi “idoli” che porta il nome di Silvio Berlusconi. Nel 2001 l’attuale vicedirettore de “Il Fatto Quotidiano” Marco Travaglio pubblicò il saggio “L’odore dei soldi”, che metteva sotto la lente l’ex primo ministro Italiano, incalzandolo sin dalla prima pagina. “Cavaliere, dove ha preso i soldi?”. Il libro fece successo, e Travaglio – il 14 marzo dello stesso anno, in una puntata di “Satiricon” con Luttazzi conduttore – raccontò un “simpatico” particolare. “Ho saputo alla libreria di Fiumicino – disse – che un omino di bassa statura, è passato a comprare tutte le copie che c’erano”. Mica male. E chissà che Lotito, predendo magari ispirazione, non possa allora acquistare tutti gli abbonamenti disponibili (affibbiandoli a decine di Lotiti Claudi di varia generazione) e poi raccontarci che la gente allo stadio non ci viene per il caro benzina…

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy