ESCLUSIVA – A.Filippini: “La Lazio ce la può fare”

Intervistato in esclusiva dalla redazione di Cittaceleste, l’ex centrocampista biancoceleste Antonio Filippini commenta il derby appena passato e il futuro chiamato Fenerbahce: “C’è il rammarico per non aver portato a casa il risultato pieno. La Lazio si è dimostrata superiore sia dal punto di vista del gioco, sia da quello…

di redazionecittaceleste

Intervistato in esclusiva dalla redazione di Cittaceleste, l’ex centrocampista biancoceleste Antonio Filippini commenta il derby appena passato e il futuro chiamato Fenerbahce: “C’è il rammarico per non aver portato a casa il risultato pieno. La Lazio si è dimostrata superiore sia dal punto di vista del gioco, sia da quello fisico, nonostante le fatiche della partita di andata contro il Fenerbahce. E’ chiaro che la partita è cambiata dopo l’errore di Hernanes e la situazione si è complicata anche dopo l’espulsione di Biava. Seppur in 10, la Lazio ha tenuto bene la partita non subendo troppo le offensive della Roma. Nel mondo del calcio – prosegue Filippini – purtroppo ci sono dei delinquenti. Si è lontani dal chiamarli tifosi. E’ solo gente che viene allo stadio a fare casino. E’ brutto che da uno sport bello come il calcio, arrivi il messaggio di violenza. Con tutte le cose brutte che accadono, è assurdo che ci siano dei feriti, persone costrette al ricovero in ospedale e addirittura chi perde la vita”.

L’Europa e l’obiettivo semifinale che manca da 10 anni: “La Lazio sembra essere tornata quella della prima parte di stagione. Ho visto una squadra in salute sia nel derby che nell’andata in Turchia nonostante il risultato. Anche in quel caso c’è rammarico vista la direzione arbitrale più che discutibile. Il Fenerbahce abbiamo imparato a conoscerlo. In casa c’è un clima incredibile, ma lontani dalle mura amiche il discorso può cambiare. Credo nel passaggio del turno e sono sicuro che sia Petkovic che i ragazzi hanno la giusta fiducia e ce la metteranno tutta per arrivare in semifinale”.

Corsa al terzo posto ancora possibile?: “Il Milan ha rallentato contro la Fiorentina, ma purtroppo la Lazio ha fatto lo stesso risultato. Il terzo posto è ancora alla portata anche perché bisognerà vedere la reazione rossonera senza lo squalificato Balotelli. Contro Napoli, Juventus e Catania, per loro, non sarà per niente semplice. Altro discorso sulla Juventus che ha praticamente già vinto il campionato, ma che dovrà cercare l’impresa per questa sera”.

cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy