• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Sartori: ‘Lazio bestia nera’

ROMA – Una strano scherzo del destino, quello che vede la Lazio imbattuta al Bentegodi dal 2002, mentre il Chievo non perde all’Olimpico dal 2003. Un tabù sempre valido a parti invertite, ma questa volta saranno i biancocelesti a cercare di far rispettare la statistica. Lo sa bene il Ds…

di redazionecittaceleste

ROMAUna strano scherzo del destino, quello che vede la Lazio imbattuta al Bentegodi dal 2002, mentre il Chievo non perde all’Olimpico dal 2003. Un tabù sempre valido a parti invertite, ma questa volta saranno i biancocelesti a cercare di far rispettare la statistica. Lo sa bene il Ds del Chievi Giovanni Sartori, che ai microfoni di Radio Manà Manà esprime cerca di esorcizzare la cabala: ‘Sarà una partita dura. I biancocelesti sono la nostra bestia nera soprattutto quando vengono ad affrontarci in casa nostra. Concetti ribaditi quest’oggi a Radio Sei: “Ho perso il conto delle sconfitte contro la Lazio. All’Olimpico abbiamo sempre disputato belle gare, speriamo che venga invertita questa tendenza del Bentegodi”. C’è rispetto per la squadra di Petkovic, autore di un brillante avvio di stagione: La Lazio è tra le big, lo ha dimostrato nello scorso campionato, arrivando in Europa League. Quest’anno ha confermato i propri giocatori più importanti e aggiunto con due o tre innesti giusti, ha le giuste idividualità per fare la differenza. Credo che con questa rosa possa giocarsi le Coppe tranquillamente”. C’è anche spazio per un retroscena di mercato, il cui protagoista è Libor Kozak, oggetto dei desideri dell’ultima sessione estiva: “Lotito è sempre stato chiaro sulla cessione di Kozak, i rapporti con Campedelli sono ottimi, ci abbiamo sperato fino all’ultimo ma sapevamo fosse impossibile”.

F.P.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy