• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Torna l’Europa League, torna il turnover: le scelte per lo Zulte

Mister Inzaghi pronto a rivoluzionare nuovamente la formazione

di cittacelesteredazione

di Simone Cesarei

ROMA- Torna l’Europa League, torna il turnover. Domani sera, alle 19, andrà in scena la sfida tra Lazio e Zulte Waregem, valida per la seconda giornata del girone K. Dopo la vittoria all’esordio contro il Vitesse, piegato per 3-2 non senza qualche fatica, i biancocelesti hanno tutta l’intenzione di ripetersi contro la squadra belga, avversario sulla carta inferiore, ma da non sottovalutare. Il pericolo in queste partite è sempre quello di prendere troppo alla leggera un impegno che potrebbe rivelarsi più complicato del previsto, come successo contro il Vitesse. In quella partita i biancocelesti, cambiati per sette undicesimi rispetto alla vittoria della domenica precedente contro il Milan, non riuscirono a sviluppare un gioco preciso e concreto, un po’ perchè confusi dal forse eccessivo turnover, un po’ perchè sorpresi dalla verve agonistica degli avversari. Dopo essere andati sotto nel punteggio solo l’ingresso di Immobile prima e di Milinkovic e Lulic poi, è riuscito a dare la scossa ai biancocelesti, che alla fine sono riusciti a tornare a Roma con tre punti in tasca. Lo Zulte Waregem si presenta come la cenerentola del girone, squadra inferiore anche allo stesso Vitesse, ma non per questo è da sottovalutare. Alla prima giornata è stato sconfitto a domicilio per 1-5 dal Nizza di Balotelli e Sneijder, e avrà sicuramente voglia di rivalsa. Contando che con molta probabilità la Lazio si giocherà il primo posto nel girone proprio contro i francesi, contro la squadra di Dury devono arrivare sei punti per mettere in banca la qualificazione.

TURNOVER

Murgia-lazio

Ancora una volta Simone Inzaghi è pronto a fare un po’ di turnover per far riposare le gambe dei propri giocatori, nonostante l’emergenza che sta affliggendo i biancocelesti. In difesa scelte praticamente obbligate per il tecnico piacentino, con Patric e Luiz Felipe che agiranno insieme a Radu davanti al sempre presente Strakosha. Le rotazioni maggiori riguarderanno il centrocampo e l’attacco. Milinkovic ha ricominciato ad allenarsi, ma Inzaghi non ha alcuna intenzione di rischiarlo, e allora ecco che il reparto verrà affidato a Murgia e Di Gennaro, sulle fasce Marusic a destra e Lukaku a sinistra. I dubbi maggiori riguardano l’attacco. Ancora una volta sarà in campo Luis Alberto, divenuto un imprescindibile per Inzaghi e vero e proprio regista offensivo per questa Lazio. Lo spagnolo è l’unico giocatore a non aver saltato nemmeno un minuto in questa stagione, e anche domani sera sarà in campo al fianco dei suoi compagni. Le due punte dovrebbero essere Caicedo e Palombi, con il prodotto del settore giovanile biancoceleste che ritrova il campo dopo l’esordio da titolare alla prima giornata contro la Spal. In quella gara non era riuscito a mostrare tutte le sue qualità, ma ora Simone vuole dimostrare ad Inzaghi non solo di meritare la maglia della Lazio, ma di essere molto più di un’alternativa.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy