Acerbi: “Var? Non c’ho dormito due giorni. Sacrifico il mio record per la Champions”

“Pensavo di essere molto di più in fuorigioco, invece era una questione di centimetri. Serve buona sorta a questa Lazio che è viva”

di redazionecittaceleste

ROMA – Ecco le parole di Francesco Acerbi a Lazio Style durante la cena di Natale allo Spazio Novecento:
unnamed

“E’ una bella serata, speriamo di passare un buon Natale con delle belle vittorie. Mi trovo bene qui, tutti mi hanno fatto integrare alla grande. Sono onorato d’indossare la maglia della Lazio. Ringrazio tutti. Mancano 3 partite nel 2018? Il successo manca da un po’ ma la squadra è viva. Le prossime gara sono alla portata, vogliamo tre vittorie. Siamo forti, non ci siamo mai abbattuti, dobbiamo chiudere al meglio quest’anno. Una vittoria ci rilancerà, speriamo già sabato con il Cagliari. Var? Non c’ho dormito due giorni, non solo per il gol annullato, ma per la sconfitta a Bergamo. La Lazio si merita di tornare alla vittoria. Io pensavo di essere totalmente in fuorigioco e invece ero fuori di un soffio. Un peccato, ci serve un po’ di buona sorte. Sacrificherei subito il mio record di presenze per andare in Champions”.
Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy