Almeyda: “Inzaghi ha fatto bene, sono contento per la Lazio e per i tifosi”

di redazionecittaceleste

In un’intervista esclusiva a Tuttomercatoweb.com, Matias Jesus Almeyda ha commentato la stagione della Lazio: “Sono contento per la Lazio di Simone che quest’anno ha fatto benissimo. Ne approfitto per fare i complimenti alla Lazio e al suo allenatore: un ‘bravo’ a Simone, sono felice che siano tornati in Europa. Anche per i tifosi. L’Italia per me è il massimo. In Serie A c’è il calcio che mi piace di più, da voi mi sento come a casa. Spero tanto che questo mio sogno possa realizzarsi un domani: allenare in Serie A. La Germania è avanti, in Spagna c’è un calcio diverso e solo 3-4 club possono ambire alle prime posizioni, mentre l’Inghilterra si gode il gioco più bello e spettacolare. Ma ancora oggi considero il calcio italiano il migliore in assoluto. Vero, inutile nasconderne il calo rispetto ai miei anni, ma gradualmente sta tornando ad avere un certo appeal. Non mi perdo una partita, l’Italia per me resta il top. Senza dubbi. Come sono? Per me è difficile rispondere, di sicuro diverso rispetto a quando giocavo. Cerco di rendere felici i miei calciatori, che devono sorridere quando scendono in campo, ovviamente sempre con professionalità. L’obiettivo è migliorare ogni giorno. Nel tempo sono cambiato anche io, ma non la mia voglia di combattere e lottare che è rimasta intatta. Cerco di migliorare i miei uomini, tenendo conto anche dei valori umani. Ammetto senza problemi che sto diventando una sorta di ‘pazzo’, spendo tantissime ore sul campo e davanti ai video per studiare ogni aspetto: studio, analizzo, guardo partite, le rivedo più di una volta. Ma questo è l’unico modo per migliorare e stare al passo con un mondo, quello del calcio, in continua evoluzione. Lavorando con uomini come Bielsa, Sacchi, Passarella, Sabella ed Eriksson ho cercato di ‘rubare’ qualcosa da tutti loro, questo è naturale, ma senza snaturarmi. Non voglio imitare nessuno”. Nel frattempo Signori ha parlato del difficile rapporto con Eriksson: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy