Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Anastasi: “Lazio, una vittoria che dà certezze. Inzaghi mi ricorda Maestrelli”

Ecco le sue parole

redazionecittaceleste

ROMA - Filippo Anastasi, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, ha detto: "Siamo tornati la Lazio forte, quella di sempre, con una fisicità fino al 95'. La Sampdoria é l’Atalanta di quest’anno, gioca bene e ha buonissimi giocatori come Torreita e Ramirez. Sono contento, abbiamo vinto con merito contro una squadra forte, è una vittoria che dà certezze. E non è stata assolutamente conquistata per fortuna, come ho sentito dire da Ferrero.

La Var? È uno strumento di parzialità arbitrale e non di imparzialità. Ieri il rigore era evidente. Non è possibile che ci siano solo errori contro di noi, prima o poi le cose si riequilibreranno. Felipe Anderson? Per fortuna sta tornando, speriamo sia la volta buona. Se rientra bene avremo un finale di campionato esaltante perché per la Lazio è un giocatore importante.

La stagione biancoceleste? Se con l’Udinese si facessero punti saremmo ancora più su e potremmo giocarci alla grande il girone di ritorno. Credo che il record di Petkovic verrà battuto da Inzaghi, che mi ricorda Maestrelli per il rapporto che ha con i suoi calciatori: lo vorrei chiamare maestro più che allenatore”.

Con lo Zulte giocherei con tutte le seconde linee per evitare infortuni. Il Torino? Lo vedo in crisi, ha uno dei peggiori attacchi della Serie A e ha mostrato un calo fisico preoccupante. Se la Lazio giocherà come sa fare, vincerà".

Cittaceleste.it