• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Anellucci: “La Lazio è più concreta del Milan, anche se il mercato…”

Ecco le sue dichiarazioni

di cittacelesteredazione

ROMA- L’agente Fifa Anellucci ha parlato ai microfoni di Tmw Radio della partita tra Lazio e Milan, in programma domani alle 15 allo stadio Olimpico: “Potrebbe essere uno scontro importante, soprattutto in vista Champions, perché sono due squadre attrezzate per far bene. Considerando le previsioni meteo, mi dispiacerebbe giocare in una palude, non sarebbe lo scenario giusto per questo spettacolo. Credo che il Milan sia ancora ‘work in progress’: ha belle figurine, ma devono diventare una squadra. La Lazio ha meno figurine, ma è molto più concreta. L’abbiamo vista vincere a Verona in un campo che per molte squadre risulterà difficile. È vero, dovremo far a meno di Anderson per qualche tempo, speriamo che l’allenatore possa rimediare. Ma è vero anche che c’è un Milan che gioca con Cutrone davanti, che per quanto mi riguarda ha ancora molto da dimostrare”.

Poi sul mercato biancoceleste: “Certe situazioni sono ancora un po’ problematiche: per esempio dietro siamo un po’ corti. Caceres, se sta bene, è un ottimo giocatore. Ho cercato di spiarlo un po’ col Verona per capire se è ancora quel giocatore che vedevo con l’Uruguay. Ripeto, se sta bene può fare la differenza. Ma confido nella bravura che l’allenatore ha dimostrano l’anno scorso, ovvero quella di poter fare a meno di certi giocatori trovando dei sostituti all’altezza. Questa almeno è la speranza. Neto e Jordao, sarò sincero, non li conosco, però mi fido di chi li gestisce e di chi li ha portati a Roma. Mendes è una persona stimata e stimabile, di grande professionalità. In verità non erano i giocatori che mi aspettavo, sono due ragazzi molto giovani, ma ho fiducia in quello che Inzaghi potrà fare con loro”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy