Avv. Mignogna: “E’ il momento di passare ai fatti contro i torti arbitrali. Finora 500 adesioni alla class action”

Ecco le sue parole

di cittacelesteredazione

ROMA- L’avvocato Mignogna, che sta curando la class action dei tifosi biancocelesti contro i recenti torti arbitrali, ha parlato dell’iniziativa ai microfoni di Radiosei: “Non possiamo dimenticare che nei match di campionato Roma-Lazio, Lazio-Fiorentina e Lazio-Torino, l’erronea applicazione del Var ha determinato un’alterazione del risultato sportivo e del prodotto commerciale di chi ha acquistato il tagliando o l’abbonamento allo stadio, o chi ha acquistato la partita in pay tv. Siamo molto determinati, crediamo fortemente che sia giunto il momento di passare all’azione. Lamentarci non basta più, il danno è stato fatto. Vogliamo ottenere tutela presso la giustizia ordinaria. C’è una mail per aderire alla class action: aquila1915@libero.it. La nostra iniziativa si basa sul codice del consumo. C’è stata un po’ di confusione che ha rallentato le adesioni. I tifosi laziali sono forti. Durante il Natale sono arrivate 500 adesioni alla class action, questo è un grandissimo risultato. L’obiettivo minimo era 500, ci andiamo a scontrare contro un potere forte. Più saremo, più ci saranno chance di successo finale. La base popolare è fondamentale”

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy