• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Cana: “Alla Lazio ricordi bellissimi, ma domani tifo Marsiglia. E quel 26 maggio…”

di cittacelesteredazione

ROMA – Lorik Cana, ex giocatore di Lazio e Marsiglia, ha parlato in una lunga intervista concessa a LaProvence del match di giovedì sera e non solo:

Giovedì sera tiferai Marsiglia o Lazio?

Io sono e resterò un grande tifoso dell’OM!

Che ricordi hai delle tue quattro stagioni a Roma?

La Lazio è il club in cui sono rimasto più a lungo. Il mio primo anno è stato piuttosto difficile, sono arrivato in una squadra che stava andando bene e ho iniziato a giocare regolarmente alla fine di novembre. Ho avuto il mio primo grande infortunio lì, ai primi di gennaio, e sono stato via per due mesi. Sono tornato, sono riuscito a concludere bene la stagione. Il secondo è stato piuttosto buono, abbiamo fatto un buon percorso in Europa League e siamo riusciti a vincere la Coppa Italia (nel 2013, ndr). Questo è un successo storico perché era la prima volta che in finale si affrontavano Lazio e Roma. La terza stagione è stata più complicata per la squadra mentre l’ultima è andata molto bene, con un terzo posto in classifica. Ho giocato principalmente in difesa centrale e abbiamo finito con una delle migliori difese del campionato. Ho avuto alti e bassi, grandi momenti e più difficili. Ma alla fine, è un posto a cui sono affezionato. Ho conosciuto persino mia moglie lì.

Cosa ricordi della Coppa Italia vinta contro la Roma?

Un momento storico. I sostenitori della Lazio dicono: “Non ci sarà una rivincita!” (Ride). La squadra vincente rimane nella storia. Nulla può cancellarlo, tranne ovviamente se in finale si affronteranno di nuovo queste due squadre, in Coppa Italia o in Champions League.

Hai vissuto la rivalità tra OM e PSG, e quella tra Lazio e Roma?

A Roma si sente di più questa rivalità, è radicata in città e la senti ogni giorno. A Marsiglia, tutti supportano OM. La partita contro il PSG è segnata sul calendario, rimane importante, ma non ne parliamo fino all’approssimarsi dell’incontro. A Roma, ti parlano del derby tutto l’anno! L’ho vissuto a Istanbul, con il derby Galatasaray-Fenerbahce, ma tra biancocelesti e giallorossi è ancora più esagerato.

Una parola sulla società biancoceleste…

La Lazio è un club storico, anche se i suoi mezzi non hanno nulla a che fare con quelli della Juventus, dei club di Milano o Napoli. Ma da dieci anni, la Lazio è quasi sempre in Europa League, anche se non riesce a qualificarsi per la Champions League. Prima del mio arrivo, il club finì quinto, ma l’Italia aveva solo quattro posti per la Champions. Nonostante ciò, rimane un grande club del campionato italiano con sostenitori molto agguerriti. Nel 2000, il club ha fatto di tutto per diventare campione e brillare in Champions League, con una squadra di extraterrestri, ma stava chiaramente andando oltre i suoi mezzi. Infatti poi si è visto, il club si è ritrovato in rosso ed è quasi scomparso. Il nuovo proprietario arrivò (Claudio Lotito sostituì Sergio Cragnotti nel 2004) e riuscì a far rialzare il club, a spargere il debito per diversi anni.

Che presidente è Lotito?

Lui sa dove vuole andare e, anche se molti tifosi sono contro di lui, ha il merito di non lasciar perdere il suo progetto. A volte può essere contestato per come si esprime, ma ottiene i risultati quindi non gli si può dire niente.

Che gara ci aspetta domani sera?

Penso che l’OM si sia complicata la vita perdendo la prima partita in casa e non vincendo a Cipro. Ora, il Marsiglia sta affrontando un avversario che, secondo me, è più forte degli altri due club. Rimango un sostenitore dell’OM. Spero che riescano a passare entrambe. La Lazio è una squadra che funziona bene, con un attaccante in ottima forma (Ciro Immobile).

Cosa ne pensi di Milinkovic-Savic?

Ha fatto due grandi stagioni negli ultimi due anni dopo un anno di adattamento. La scorsa stagione, è stato davvero incredibile. Quest’anno è quello della conferma e non riesce ancora a prendere il ritmo. Ha piedi fantastici, a dispetto di una stazza importante. Pensavo che sarebbe partito quest’estate, ma la Lazio è riuscito a tenerlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy