Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Cristiano Sandri: “Sabato doveva esserci concesso un minuto sotto la Nord”

 sandri

Il fratello di Gabbo contesta la decisione della sicurezza di sabato scorso

redazionecittaceleste

ROMA - La polemica al riguardo non si placa. Intervenuto nella trasmissione “La Voce della Nord“, Cristiano Sandri spiega cosa è successo a pochi minuti dall’inizio del derby nel ricordo del fratello Gabbo:  “In realtà già il giorno prima con Peruzzi e Totti era iniziato questo derby dedicato a Gabriele. Ha voluto partecipare anche mia madre, nonostante una condizione fisica non perfetta. Noi ci siamo presentati allo stadio con il pensiero di poter ringraziare la Curva da vicino, in realtà già appena arrivati allo stadio abbiamo iniziato a ricevere comunicazioni contrastanti, salvo poi aver saputo, nel momento della scenografia, che non avremmo potuto superare la seconda panchina. Abbiamo chiesto spiegazioni, ci è stato comunicato che il tutto dipendeva da ragioni di ordine pubblico. Siamo arrivati laddove c’è stato consentito, siamo tornati indietro con mia mamma che non era in buone in condizioni. Lei era venuta allo stadio non certo per vedersi la partita ma per assistere alla scenografia dedicata a Gabriele. A quel punto abbiamo deciso di lasciare lo stadio. Era un momento bellissimo, tutto lo stadio aveva dedicato un tributo a Gabriele, un minuto sotto la Nord poteva, secondo me, esserci concesso. Peccato. E’ stata, comunque, una bellissima dimostrazione di civiltà e maturità da parte dei ragazzi della Curva, così come è avvenuto in occasione del triste anniversario della scomparsa di Gabriele".

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso