D’agostino: “Leiva un affare, Milinkovic fra i più forti in Europa”

“Al Benevento serve un miracolo per fermare la Lazio”

di redazionecittaceleste

ROMA – Gaetano D’agostino, ospite oggi di Avanti Lazio, in onda sulle frequenze di TMW Radio: “Non è mai successo in Serie A che una squadra dopo dieci giornate sia a zero punti. So che De Zerbi è un bravo allenatore e spero che grazie al suo aiuto la squadra possa riprendersi. In questo momento manca l’autostima da parte di tutti, giocatori e tifosi. De Zerbi dovrà fare un miracolo. Non credo che il Benevento in questo momento con la Lazio possa fare punti. Tutto può succedere nel calcio, ma domenica troverà una delle squadre più in forma del campionato assieme all’Inter”.

LA SQUADRA

“La squadra di Inzaghi ha una solidità tattica impressionante, dentro e fuori casa, ma anche in Europa. Ha uno degli attaccanti più forti della Serie A, Immobile. Poi c’è un allenatore di ottimo livello. È una squadra tranquilla, serena e motivata, che in questo momento può giocarsela con tutti. Leiva rispetto a Biglia ha più propensione ad andare avanti. Dove lo metti fa bene, è stato un affare. Si sta rivelando un valore aggiunto per la squadra. Assieme a Milinkovic, uno dei centrocampisti più forti d’Europa, è un giocatore che fa la differenza sia in fase di possesso che in quella di non possesso. E non dimentichiamoci di Parolo, che garantisce una continuità preziosa in quel reparto. In questo momento i centrocampisti della Lazio possono giocare ovunque. Io credo che la forza di una squadra sia il centrocampo e la Lazio ne ha uno di grande livello. Anche per questo sta facendo molto bene in Europa League, che è una competizione importante e faticosa. Tare ha fatto un ottimo lavoro, nel mercato di gennaio continuerei a prendere solamente talenti che possano crescere con questo allenatore e che garantiscano una continuità nel progetto della società”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy