Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Derby – Inzaghi e Di Francesco, che botta e risposta! Eusebio: “Sbaglia qualche cambio”. E Simone: “Fallisci la formazione”

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio

ROMA – Botta e risposta tra Simone Inzaghi e Eusebio Di Francesco. I due allenatori, in vista della stracittadina di domani, si sono divertiti nell’intervista doppia pubblicata sul canale ufficiale della Serie A Tim. Ecco...

redazionecittaceleste

ROMA - Botta e risposta tra Simone Inzaghi e Eusebio Di Francesco. I due allenatori, in vista della stracittadina di domani, si sono divertiti nell’intervista doppia pubblicata sul canale ufficiale della Serie A Tim. Ecco l'estratto dell'intervista:

Di Francesco“Il derby non è mai una partita come tutte le altre”.

Inzaghi: “Dovremmo cercare di lasciare da parte polemiche e tensioni e pensare bene a questa partita che è sempre una gara a parte del campionato. Nel derby non ci sono mai pronostici e favoriti. Servirà tantissima attenzione in campo perché saranno i particolari a fare la differenza".

Di Francesco: “È una partita particolare, ma la preparazione alla gara per me sarà la stessa di sempre. È ovvio che per noi è una sfida molto importante, una stracittadina esula un po’ dalla classifica però diventa anche importante perché entrambe le squadre si trovano in ottima posizione”.

Inzaghi: “Da allenatore hai più pressione. Hai 25 giocatori da gestire quindi devi cercare di parlare con tutti, mentre da giocatoro puoi pensare solo a te stesso”.

Di Francesco: “Le emozioni sono sempre le stesse, ma le responsabilità da allenatore sono nettamente superiori. Quando entri in campo come giocatore puoi sfogare le energie, mentre ora dovrò soffrire un po’ di più”.

Inzaghi: “Con Eusebio ci conosciamo da anni. È un allenatore molto preparato che fa giocare molto bene le sue squadre. Anche per lui non era semplice venire a Roma e far subito così bene. È stato molto bravo a farsi capire in fretta dai suoi giocatori”.

Di Francesco: “Sveglio, furbo, smaliziato da giocatore e penso lo sia anche un po’ da allenatore. È riuscito a mantenere un gruppo unito nonostante la sua giovane età. Si vede che ha lavorato bene su questo aspetto in un ambiente sicuramente non facile. Devo fargli i complimenti".

Inzaghi: “Quella palla in cui Immobile è scattato sul filo del fuorigioco ho voluto accompagnarlo perché quel gol poteva valere la finale. È stata una liberazione per me e per tutti i tifosi laziali”.

Di Francesco: “Da giocatore il derby fu un’emozione forte che però ho gustato più a fine gara. Eravamo sotto di due gol, feci la rete del 3-2 e non ho avuto tempo di esultare per ricaricare i miei compagni".

Inzaghi: “Nel derby ci vuole il cuore, determinazione, corsa e aggressività. Ci vogliono tante componenti per poterlo vincere”.

Di Francesco: “Faccio a Simone un grosso in bocca al lupo, è ovvio perché si fa, ma con la speranza che possa prevalere la Roma. C’è grande rispetto tra noi due e ci rispetteremo prima e dopo la gara. Non devo dire nulla di importante a Simone, magari di sbagliare un pochino di più perché ultimamente le indovina tutte, specialmente quando cambia (ride,ndr)".

Inzaghi: “Eusebio continua a fare la formazione giusta! Sperando che una volta la sbagli (ride, ndr)”. Intanto Juan consiglia alla Roma di usare qualche calcetto: CONTINUA A LEGGERE

Potresti esserti perso