Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Di Francesco: “Nainggolan non convocato, il suo atteggiamento è inaccettabile”

ROMA – Il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco, in conferenza stampa, si è sfogato sulla vicenda Nainggolan: “La linea guida dettata dalla società, condivisa da me e accettata da Radja, è questa. Non sarà convocato, chi...

redazionecittaceleste

ROMA - Il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco, in conferenza stampa, si è sfogato sulla vicenda Nainggolan: "La linea guida dettata dalla società, condivisa da me e accettata da Radja, è questa. Non sarà convocato, chi rappresenta la Roma deve avere un modo di fare continuativo, certi errori non sono più accettabili. Chi sbaglierà pagherà nello stesso modo. Abbiamo ponderato questa decisione perché era una situazione anomala, siamo qui per dare una mentalità vincente, anche nei comportamenti. Una situazione simile non mi è mai accaduta, Nainggolan sa quello che ha fatto, oltretutto se l’è fatto da solo il video, ma si è preso le sue responsabilità. Totti era con Monchi nello spogliatoio perché rappresenta la società, conosce i calciatori e ci può aiutare". Poi continua parlando del campionato: "Questo è il periodo peggiore da quando sono qui per i risultati, magari si è mollato qualcosa dal punto di vista emotivo, manchiamo in alcuni particolari dove prima non sbagliavamo. Non dobbiamo buttare tutto all’aria, ma non dobbiamo neppure accontentarci. Non dobbiamo tralasciare nulla, tutto parte anche dai comportamenti. La partita non la prepari oggi, e questo è determinante per diventare una squadra vera. L’Atalanta? Peggior squadra non potevamo trovare ora, dobbiamo compattarci ed essere determinati. Loro hanno grande entusiasmo, ma perché noi no che con una partita de recuperare potremmo essere a 6 punti dalla vetta? L’attacco segna poco, ne parliamo spesso, ma abbiamo il miglior possesso palla, tiriamo come il Napoli ma con una partita in meno, non siamo bravi nel concretizzare, questo sì". Di Gennaro intanto tira un sospiro di sollievo: CONTINUA A LEGGERE

Potresti esserti perso