Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

ESCLUSIVA – Guarino (canalesassuolo.it): “Di Francesco è il nostro condottiero”

Ecco le risposte del vicedirettore di canalesassuolo.it

redazionecittaceleste

ROMA - In vista della sfida contro il Sassuolo siamo andati a chiedere il punto di vista sulla partita a Giuseppe Guarino vicedirettore di canalesassuolo.it

" 1) Cosa è mancato al Sassuolo dei miracoli dello scorso anno in questa stagione?

"È mancata soprattutto la forma fisica. Basta guardare ai buoni risultati del Sassuolo di inizio stagione, quello che ha eliminato la Stella Rossa e il Lucerna nei preliminari di Europa League. Allora era una squadra fresca, preparata e al completo. Poi, visto che era la prima volta che ci si confrontava con il doppio impegno, i nostri giocatori sono caduti uno dopo l’altro e abbiamo dovuto fare a meno di uomini fondamentali come Berardi, Duncan e Missiroli, poi di Biondini e Magnanelli, che ancora sono fermi. Ci sono state giornate nelle quali gli infortunati sono stati una decina: un’infinità. È mancata quindi, a causa dell’inesperienza, la giusta preparazione per una stagione così impegnativa.

"2) Chi temete di più nella Lazio?

"Più d’uno sicuramente. All’andata ci fecero male Lulic e Immobile. Al primo dobbiamo stare attenti soprattutto per il suo essere un ottimo uomo-assist, quanto al secondo non credo servano spiegazioni. Ci sono poi Keita e Felipe Anderson, che sanno essere certamente molto pericolosi.

"3) Scambieresti Di Francesco con Simone Inzaghi?

"Mettiamola così: Inzaghi è un ottimo allenatore, forse un po’ più flessibile di Di Francesco, gli piace di più sperimentare. Sono entrambi in grado di fare risultato e di trarre il meglio dai propri uomini. Ma Di Francesco è l’uomo della promozione in serie A, della salvezza e della qualificazione in Europa League. È un condottiero. Noi tifosi sogniamo che resti per sempre sulla panchina del Sassuolo e non lo cambieremmo con nessuno.

"4) Quale sarà il futuro di Pellegrini e Berardi?

"Sul primo la mia sensazione è che vada via. La Roma ha un diritto di recompra e date le sue prestazioni credo proprio che finirà per esercitarlo. Su di lui ci sono anche altre squadre, ma i giallorossi hanno un vantaggio enorme. Su Berardi c’è una telenovela che va avanti da due stagioni fa. Se prima era la Juve ad essere in vantaggio, adesso c’è l’Inter. Ma io non escluderei che Mimmo possa restare in neroverde.

" 

"5) Come si vive il tifo a Sassuolo? Ci saranno molti spettatori allo stadio per seguire Sassuolo-Lazio?

"Sassuolo è un comune della provincia di Modena con 40 mila abitanti, la città si è trovata catapultata nel campionato di massima serie in pochi anni, e i tifosi che seguivano la squadra già dalle serie inferiori, erano poche centinai. Poi il bel gioco, la qualificazione in Europa League e il fatto di giocare a Reggio Emilia in uno degli stadi più belli d'Italia, ha fatto si che molte persone iniziassero a simpatizzare per la nostra squadra. Nelle partite casalinghe del Sassuolo abbiamo una media di 12500 spettatori, ma nella sfida di sabato contro la Lazio, sono previsti almeno 18.000 spettatori.

Potresti esserti perso