• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Frey: “Nel 2000 sono stato vicino alla Lazio. Su Strakosha…”

Frey: “Nel 2000 sono stato vicino alla Lazio. Su Strakosha…”

di redazionecittaceleste

ROMA – L’ex portiere Sébastien Frey  è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia e ha parlato anche del suo possibile arrivo alla Lazio: “Nel 2000, prima di tornare all’Inter, c’è stato un contatto importante con la Lazio. Ero stato a Verona, feci un campionato importante, Cragnotti mi voleva, ma ero di proprietà dell’Inter. Mi chiamò Marcello Lippi, così decisi di rimanere. Mi disse ‘Stai tranquillo Seba, il posto da titolare a Milano è il tuo’.

La Lazio prese Peruzzi, io ero giovane e stavo diventando un portiere importante. Angelo è stato forse il migliore di quella generazione, anche a Roma ha lasciato il segno in una squadra piena di campioni. Era un mostro. Strakosha? A me piace, è stato regolare: non bisogna guardare il singolo episodio, ma la stagione intera. Secondo me può crescere a livello psicologico, non è facile essere il portiere della Lazio, ci sono tante pressioni in una piazza del genere.

Milinkovic? È un gioiellino che non mi farei scappare. Vero è che con 100 milioni uno può rifarsi mezza squadra o quasi, ma dal punto di vista sportivo non me ne priverei mai. Lui più forte di Pogba? Se continua così può diventare un vero fuoriclasse. Paul è stato caricato forse di troppe responsabilità, al Manchester ha dimostrato di essere meno devastante rispetto alle prestazioni con la Juve. E anche in Nazionale deve prendere l’eredità di Zidane, non è mica facile. Su Milinkovic, ve lo confesso, punterei veramente tutto”.

Calciomercato Lazio, ultim’ora clamorosa su Eto’o!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy