Immobile: “Sono grato a Zeman e al Pescara. Eravamo una squadra unita, in hotel giocammo a nascondino”

di redazionecittaceleste

ROMA – Ciro Immobile è l’uomo del momento in casa Lazio. Con i suoi gol sta trascinando i biancocelesti in zona scudetto. L’attaccante dei capitolini, che ha parlato al portale ufficiale della Uefa, ha raccontato la stagione vissuta a Pescara con Insigne e Verratti“E’ stata una stagione incredibile, è successo di tutto. Un campionato molto importante che mi ha permesso di fare il salto tra i professionisti. Ho giocato quasi tutte le partite facendo tanti gol, segnando con continuità. Zeman ci faceva giocare alla grande. Siamo riusciti a vincere il campionato con squadre molto importanti come Sassuolo e Sampdoria. Siamo arrivati primi nonostante la concorrenza. Un aneddoto con Verratti e Insigne? Una volta ci hanno sospeso una gara in casa per la neve, però noi eravamo già in ritiro. Appena saputo non siamo andati a casa, ma siamo rimasti in hotel a giocare a nascondino con tutta la squadra”. Intanto Immobile saluta Dzeko: CONTINUA A LEGGERE

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rgpesent_780 - 3 anni fa

    Troppo forte…ve lo immaginate Zeman che gioca a nascondino?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy