gazzanet

Inzaghi in conferenza: “Un piacere vedere Felipe e Nani. Ad inizio anno ci vedevano decimi…”

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio

Queste le dichiarazioni del tecnico della Lazio...

redazionecittaceleste

ROMA - Al termine della sfida contro l'Udinese, mister Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa:

Oggi hai avuto risposte importanti:

"Siamo stati bravi, abbiamo avuto la meglio contro una squadra organizzata che darà fastidio a molti. Temevo questa partita, ma l'abbiamo preparata nel migliore dei modi. Dovevamo vincere assolutamente, la stavamo preparando da due mesi. Abbiamo segnato 3 reti di ottima fattura, ora dovremo recuperare le energie velocemente.

C'è più consapevolezza rispetto ad inizio stagione?

"Abbiamo battuto la Juventus in Supercoppa, sapevo di avere una buona squadra sin dall'inizio. In estate davano la Lazio al decimo posto, invece ora parlano tutti di noi. Non ci dimentichiamo da dove siamo partiti, ma gli elogi per i ragazzi sono meritati. Possiamo crescere ancora perché la squadra è giovane, ora dobbiamo interpretare al meglio ogni partita".

Come valuta la prima per il tandem Felipe-Nani?

"Davanti ho diversi giocatori di qualità. Felipe Anderson e Nani erano già pronti per giocare, ma togliere Luis Alberto e Immobile non era opportuno. Sapevo che con tante partite ravvicinate ci sarebbe stato spazio per tutti. E' un piacere veder giocare insieme giocatori come loro".

Le prossime due sfide contro il Milan?

"Contro i rossoneri dovremo essere bravi ad interpretarle, sono complicate. Hanno molta qualità e ad inizio anno doveva essere tra le prime. Sono in ripresa e dovremo essere bravi a recuperare le forze avendo giocato una partita in più. Cercheremo di fare due match importanti. Oggi di fronte avevamo l'Udinese, la squadra più fisica del campionato con giocatori come Maxi Lopez e Perica. Siamo stati bravi a soffrire e a far male al momento giusto".

<a href="https://www.instagram.com/cittaceleste.it/" target=_Blank"> <img src="https://i.imgur.com/zCXeqYb.png" border="0"> </a>

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso