Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Lazio-Cittadella, Inzaghi: “Dopo domenica potevamo fare una figuraccia, ma la squadra ha reagito bene”

ROMA – Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, al termine del match di coppa Italia con il Cittadella, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport: “Abbiamo fatto un’ottima gara, sapevamo che non sarebbe stato facile. Il Cittadella...

redazionecittaceleste

ROMA - Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, al termine del match di coppa Italia con il Cittadella, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport: "Abbiamo fatto un'ottima gara, sapevamo che non sarebbe stato facile. Il Cittadella ha corso tutta la partita, se non avessimo affrontato bene questa gara non avremmo vinto, invece i ragazzi hanno fatto il loro dovere. Patric e Murgia quando li chiamo in causa rispondono presente, questa squadra può togliersi tante soddisfazioni. Alessandro può diventare una bandiera della Lazio. I nostri obiettivi? Dobbiamo rimanere in corsa su tutte le competizioni. Contro la Fiorentina dovremmo fare una grande gara per andare in semifinale. Lazio-Torino? Ho già detto che non ne parlerò più, c'è tanta delusione per quello che si è visto. Oggi volevo vedere una bella reazione e c'è stata. La gara non era semplice, il Cittadella è arrivato agli ottavi di coppa meritatamente. Dopo quello che è successo domenica potevamo rischiare di fare brutte figure, ma così non è stato. Felipe Anderson? E' una risorsa importante. Lo stiamo recuperando, oggi ha dato tutto. Non scordiamoci anche Wallace, un altro giocatore importante. Milinkovic in attacco contro l'Atalanta? Ha delle qualità così enormi che potrebbe fare anche quello. In avanti però c'è Caicedo, quando lo metto in campo fa sempre bene. E per domenica dovremmo recuperare Luis Alberto. Il ruolo di Peruzzi? Angelo è una grande persona, lui e Tare mi stanno sempre vicini e mi aiutano. Sono contento di averli a mio fianco. La partita con la Fiorentina il 26? Lascerò il Natale libero ai ragazzi. Volevo dedicare la vittoria a Fernando, era un grande tifoso della Lazio che ci ha lasciato tre giorni fa. Questa mattina non sono andato al funerale e mi dispiace". Proprio Peruzzi intanto, prima del match, ha chiesto rispetto per la Lazio: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it