• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

RIVIVI IL LIVE – Inzaghi: “Non voglio mai più vedere un approccio sbagliato…”

RIVIVI IL LIVE – Inzaghi: “Non voglio mai più vedere un approccio sbagliato…”

Queste le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida contro il Chievo

di redazionecittaceleste

ROMA – Queste le parole del tecnico biancoceleste Simone Inzaghi alla vigilia della sfida contro il Chievo: “Le parole di Radu e Lulic? Le ho sentite e ne abbiamo parlato con tutta la squadra. La conclusione è che ciò che ci ha portato ai grandi risultati è l’approccio alle partite. E’ la nostra arma in più e non ci possiamo permettere di sbagliarlo. Con la Juve forse avremmo perso ugualmente, ma la Lazio non è scesa bene in campo. Il quid in più nostro è l’atteggiamento mentale e non deve mancare mai. Il messaggio dei senatori è il mio. Siamo arrivati sin qui con tanta fatica e vogliamo rimanerci. Domani incontreremo un Chievo organizzato e vogliamo ripartire nel migliore dei modi”. Inzaghi vuole una scossa: “La squadra ha capito, siamo ancora quarti in classifica e domani daremo di tutto per tornare alla vittoria. Non vogliamo mollare un centimetro”.

CHAMPIONS – Basterà la cattiveria per riuscire ad accorciare il gap con le big? “Sicuramente ci deve essere lo spirito, ma non sarà facile”. Serve qualcosa in più da capitan Biglia: “Dopo una sconfitta non è giusto trovare un colpevole. Anzi, il primo colpevole sono io che sono a capo di questa squadra. Non sono riuscito a far capire il giusto atteggiamento al gruppo, tutti abbiamo toppato la partita”. Serve un aiuto dal mercato: “Mancano pochi giorni, ma io penso alla gara col Chievo per rimanere nella scia delle prime. Poi vedremo che succederà, ne parlerò ancora con la società”. Ballottaggio Hoedt-Wallace in difesa con de Vrij: “Ho centrali di alta qualità. Con la difesa a 4 ne giocheranno due. Anche Bastos si è ripreso bene…”.

FORMAZIONE – Avanti col 4-3-3, senza pensare alla Coppa Italia: “All’Inter penserò dopo, non sono condizionato nelle mie scelte. Il quarto di finale è secco, ma le mie decisioni riguardano solo il Chievo, che già all’andata ci ha creato problemi”. Felipe gioca nonostante la depressione: “Ha lavorato bene e giocherà dall’inizio”.  Ecco Djordjevic al posto d’Immobile: “Filip si è fatto trovare pronto col Genoa. E’ concentrato e serio”. Esponenziale la crescita di Milinkovic: “Sergej è cresciuto tanto per merito suo. L’anno scorso lo avevo trovato infortunato e scelsi Onazi. Con lui ho parlato tanto, quest’anno si è ripresentato in ritiro senza fermarsi un attimo”.  Sino a fine febbraio il momento cruciale della stagione: “Sì, è un periodo importante. Avremo due partite fuori casa e tre all’Olimpico. La prossima settimana in particolare ci sarà un grande dispendio fisico”.

Cittaceleste.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marcelli195_335 - 3 anni fa

    ha ragione fino all’anno prossimo non si scansano piu

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy