LA PRESUNTA COMBINE – Stucan, Prosport: “De Martino arrogante, c’è un’indagine aperta dal dipartimento anticorruzione del Ministero degli Interni. La UEFA si è mossa il 14 gennaio”

ROMA – Ai microfoni di ReteSport, in merito alla presunta combine fra Lazio e Dinamo Bucarest relativa ai preliminari di Champions League, è intervenuto il giornalista investigativo di ProSport.ru, Costint Stucan: “Noi siamo sono riusciti ad avere alcune informazioni per quanto riguarda quella partita. Abbiamo parlato con alcuni membri della…

di redazionecittaceleste

ROMA – Ai microfoni di ReteSport, in merito alla presunta combine fra Lazio e Dinamo Bucarest relativa ai preliminari di Champions League, è intervenuto il giornalista investigativo di ProSport.ru, Costint Stucan: “Noi siamo sono riusciti ad avere alcune informazioni per quanto riguarda quella partita. Abbiamo parlato con alcuni membri della Dinamo Bucarest di allora tra cui l’amministratore delegato, l’azionista di maggioranza e l’allenatore. E’ molto curioso che ‘La Repubblica’ dica che è il sito Prosport insinui che la partita è stata truccata. Non è vero. Sono i dirigenti e l’allenatore a dirlo. Non è un insinuazione nostra ma delle affermazioni di membri importanti della società”.

 

 

Una denuncia che arriva dopo tanto tempo: “Questa è un’abitudine del calcio romeno. Nessuno ammette immediatamente di aver truccato le partite. C’è un caso famoso anche negli anni ’90. Si parla quando non è più possibile continuare a truccarle”. Stucan risponde anche al responsabile della comunicazione della Lazio: “Nessuno dei protagonisti ha smentito le dichiarazioni pubblicate un mese fa. La reazione di Stefano De Martino è di pura arroganza. Il 13 Gennaio il dipartimento di Giustizia della Romania è stato avvertito da ProSport.ru. Il 27 Gennaio è stata data una risposta ed è stata aperta ufficialmente un’indagine dal dipartimento anticorruzione del Ministero degli Interni romeno. La UEFA ha aperto un’indagine il 14 Gennaio. C’è una mail scritta da un ufficiale dell’UEFA in risposta. E’ probabile che venga prescritto tutto per quanto concerne l’UEFA ma in Romania questo non è possibile. Ci sono due personaggi, fra cui il presidente già indagato per riciclaggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy