Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Leiva: “Possiamo fare meglio dell’anno scorso. Chiudere la carriera a Roma? Non ci penso…”

Lazio: Lucas Leiva centrocampista

Lucas Leiva ha presentato il match d'esordio d'Europa League

cittacelesteredazione

ROMA - Lucas Leiva, centrocampista della Lazio, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match d'Europa League contro l'Apollon Limassol.

Dopo una partenza non facile in campionato, tra di voi avete allontanato la delusione del finale della scorsa stagione?

Dopo due sconfitte abbiamo parlato tra di noi e sappiamo che la scorsa stagione è finita, e dobbiamo fare ancora meglio. Abbiamo vinto le ultime due, e possiamo migliorare ancora. Siamo ancora all'inizio e se continuiamo a lavorare così, abbiamo più chance di continuare a vincere.

Vorreste rigiocare la partita di Salisburgo?

Quest'anno abbiamo anche Berisha che ha segnato contro di noi. La scorsa stagione è finita, abbiamo capito che abbiamo chiuso male, e che in Europa dobbiamo fare ancora meglio. Domani si ricomincia e vogliamo ripartire con una vittoria.

La Lazio può fare meglio della passata stagione?

Si, anche se dobbiamo ancora migliorare. C'è qualità, sono arrivati giocatori nuovi, e siamo più forti dell'anno scorso. Tutti si aspettano che la Lazio vinca 4 o 5 a zero, ma il livello del campionato si è alzato, ed è difficile vincere contro chiunque, anche contro Frosinone o Empoli.

Ad Empoli sei stato uno dei migliori, ti aspettavi di entrare nel cuore dei tifosi cosi velocemente?

Appena sono arrivato mi sono sentito a casa, merito di compagni, staff e tifosi. La mia famiglia sta bene, e il clima a Roma è bellissimo. Io penso a lavorare e a fare ancora meglio.

Pensi di chiudere la carriera alla Lazio?

Non penso a chiudere la mia carriera, voglio giocare ancora tanti anni, Qui sono felice, la Lazio mi ha dato qualcosa in più. Il Brasile resta nel mio cuore, ma non penso alla fine perchè sono molto felice qui.

Cosa vi siete detti nello spogliatoio per cancellare la scorsa stagione?

Abbiamo parlato tra di noi, con lo staff e il mister. C'era un po' di pressione dopo due partite e zero punti in classifica. Era il momento di ricominciare, lo abbiamo fatto già contro il Frosinone.

Puoi giocare insieme a Badelj, cosa può cambiare a livello tattico?

Lui ha fatto il Mondiale, e un'ottima carriera. E' un ragazzo che ha fatto bene alla Fiorentina, dove ha giocato per tanti anni. Se giochiamo insieme può cambiare qualcosa. Io voglio sempre giocare con giocatori forti, lui è sicuramente uno di questi".

Potresti esserti perso