• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Le voci, Agostinelli: “Nani e Anderson insieme? Non credo sia fattibile”

Ecco le sue dichiarazioni…

di redazionecittaceleste

ROMA – L’ex centrocampista biancoceleste Andrea Agostinelli ha parlato in esclusiva ai microfoni di Radiosei. Ha iniziato trattando il tema della Nazionale: “A volte in Italia portiamo troppo in alto i giocatori. Carvajal è un giocatore normale, ma è nettamente più forte di Darmian: se fosse nel nostro campionato sarebbe il miglior terzino destro. Sono i giocatori che hanno più qualità, la tattica avrebbe magari aiutato a fare una figura migliore. Sabato invece le qualità degli spagnoli è stata agevolata perché quando non si ha nemmeno un incontrista si va in difficoltà. La Spagna è migliore dell’Italia, in una finale secca può succedere di tutto ma in generale la supremazia è evidente. Ventura in questo momento non cambia il modulo per principio, anche se bisogna avere più umiltà e rispetto verso squadre più forti. Giampiero ci ha provato, non è andata”.

CAMPIONATO

Lazio – Milan? mi interessa per vedere i rossoneri davanti alla prima vera difficoltà. Non mi sembra aver ancora trovato gli equilibri e contro i biancocelesti questo aspetto è molto rischioso:in generale sarà una partita molto tirata. In questi big match vorrei che i giocatori importanti della squadra facessero la differenza, non mi piacciono quelli che si mettono in luce soltanto con le piccole”. L’arrivo di Nani e variazioni tattiche:

NANI E FA10 INSIEME?

“Sarebbe necessario cambiare modulo dimenticando la difesa a 3. A quel punto ci sarebbe il 4-3-3 o il 4-2-3-1. Lulic nel 4-2-3-1 potrebbe fare uno dei due davanti alla difesa o il terzino, nel 4-3-3 la mezzala. Nel 3-5-3 invece per far giocare Felipe e Nani si dovrebbe adattare di nuovo il brasiliano esterno nei 5 di centrocampo. Con il 3-4-3 invece uscirebbe Milinkovic quindi non è una soluzione adottabile”.

SUL VAR

“Ben venga, è assolutamente positivo perché toglie polemiche e discussioni tra giocatori e arbitri. È vero anche che in quello che ha detto Buffon c’è un po’ di verità. Il Var mi sta benissimo per gli episodi più eclatanti e si deve essere rapidi sui tempi morti, perché come tutte le cose il meccanismo va oleato”. Queste invece le parole di Caniginiani CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy