Le voci, Nicchi: “VAR? Sta portando i suoi frutti”

Ecco le sue parole…

di redazionecittaceleste

ROMA – Queste le dichiarazioni del presidente dell’Aia Marcello Nicchi pronunciate a margine dell’inizio dell’assemblea ordinaria di Lega B: “L’introduzione della tecnologia sta portando grandi privilegi: nelle prime giornate ci sono molti interventi del VAR che sono stati tutti esatti. Domenica c’è stata una disfunzione in una partita (Fiorentina-Atalanta, ndr), questo fa parte dell’essere umano che può anche sbagliare, chi di competenza ci lavorerà per far si che non ci siano più errori. La tecnologia sta portando dei grandi risultati dal punto di vista dei comportamenti: non ci sono più atteggiamenti rissosi e non ci sono più interventi duri, perché i giocatori sanno che adesso non sfugge più niente. Possiamo ancora migliorare, sicuramente dobbiamo velocizzare la procedura. Il protocollo non dice di fare in fretta, ma dice di prendere il tempo che serve per prendere la decisione giusta. La serie B? Se domani la Lega volesse inserire la tecnologia anche nel campionato cadetto, noi sicuramente non ci opporremo. Gli arbitri della Serie B? Più di 20 hanno già diretto una gara di Serie A. Vanno a fare il VAR se hanno fatto almeno una partita di serie A, chi non l’ha fatto va a fare l’AVAR, ovvero l’assistente del VAR. Non essendoci più gli arbitri addizionali, abbiamo dovuto coprire un esigenza. A fare il quarto uomo non c’è più un assistente, ma c’è un arbitro. Gli arbitri di B sono importantissimi: vanno a fare il VAR e vanno a fare il quarto uomo, questo gli permette di fare esperienza in serie A. A fine stagione tireremo le somme, questi arbitri sono impegnati tutte le domeniche. Sfruttiamo la loro euforia, per crescere gli arbitri del domani. Il VAR? Siamo partiti in tre: Italia, Germania e Portogallo. So che in Germania ci sono delle difficoltà, da noi, tranne per un episodio, ha funzionato tutto a dovere. Dobbiamo far presto, perché i Mondiali li giocheremo con il VAR. Pairetto? Non è il mio ruolo, io nomino gli organi tecnici. Noi non ci focalizziamo su un episodio. Le cose nel complesso stanno andando bene. Potranno andare meglio, poi l’errore ovviamente è sempre dietro l’angolo”. Queste invece le parole di Zoff: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy