• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Simone Inzaghi: “Voglio vincere ma Pippo salverà il Bologna” RIVIVI IL LIVE

Simone Inzaghi: “Voglio vincere ma Pippo salverà il Bologna” RIVIVI IL LIVE

Non è solo il giorno di Natale, ma la vigilia della sfida contro il Bologna del fratello Pippo. Il tecnico biancoceleste presenta così la partita

di redazionecittaceleste

ROMA – Non è solo il giorno di Natale, ma la vigilia della sfida contro il Bologna del fratello Pippo. Il tecnico biancoceleste presenta così la partita:
unnamed
“Per me sarà emozionante sfidare mio fratello. E’ la prima volta da allenatori, dopo quella da calciatori. Sarà emozionante per i nostri genitori. Sicuramente siamo diventati più grandi rispetto a quando il Trap ci fece giocare insieme. Adesso siamo stati bravi a diventare tecnici. Sarà strano averlo al fianco, ma noi dobbiamo fare una grande partita”.

Quanto ha nascosto a Pippo?

“Ci siamo fatti gli auguri, non abbiamo parlato di calcio. Domani verranno le nostre famiglie, ma ognuno dovrà fare il suo lavoro. Di più il Bologna non può fare, lotta per la salvezza e ci riuscirà”.

Giocate a carte scoperte o ci sarà pretattica?

“Sia io che lui abbiamo dei dubbi. Contano le motivazioni dei giocatori al di là dei moduli. Valuterò domani la formazione migliore contro una squadra che ci darà pochi spazi”.

Potrebbe decidere il destino in panchina di Pippo?

“Mio fratello porterà il Bologna alla salvezza. E’ in piena corsa e ha un solo punto di ritardo”.

Leiva torna dall’inizio?

“Si è allenato bene, ha buone chance di giocare”.

Che regalo di Natale vorrebbe?

“Tutti insieme con i tifosi, la società e lo staff dobbiamo dare qualcosa di più, io in primis. E’ un campionato equilibrato, possiamo toglierci anche quest’anno soddisfazioni sino alla fine”.

Situazione infermeria?

“Sono tutti arruolabili, solo Durmisi e Berisha non verranno convocati perché hanno avuto dei contrattempi”.

Luis Alberto come sta?

“Si è allenato regolarmente e giocherà. Immobile e Milinkovic si sono allenati oggi, dovrò valutarli perché sono giocatori importanti”.

Terzo posto ancora inattaccabile o Inter raggiungibile?

“Penso che una squadra ambiziosa deve guardare solo alla prossima gara. La classifica è corta, i nerazzurri hanno avuto dei rallentamenti. Noi dobbiamo essere concentrati e avere lo spirito di domenica. Possiamo fare risultato ovunque”.

Il Milan giocherà prima…

“Sarebbe meglio giocare alla stessa ora, ma ormai è così per le tv. Non dobbiamo farci condizionare, dobbiamo guardare a tutte le squadre. Ognuno deve incidere in casa propria”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy