• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lotito: “Grazie tifosi, siete un orgoglio. Meritavamo di essere più in alto in classifica, ma noi non molliamo mai”

Lotito: “Grazie tifosi, siete un orgoglio. Meritavamo di essere più in alto in classifica, ma noi non molliamo mai”

di cittacelesteredazione

ROMA- Il presidente Claudio Lotito, che oggi compie 61 anni, è intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio per ricevere gli auguri del popolo laziale: “Volevo ringraziare per l’affetto che dimostrate nei miei confronti. Per me è una giornata di lavoro, come lo sono tutte le mie giornate. Io ieri sono andato a festeggiare al club Quirinale. Sono arrivato a Roma alle 10.30 perché avevo preso questo impegno con loro. Mi ha fatto molto piacere. Lo spirito, la passione e l’affetto della gente ti danno una carica in più e la danno anche ai nostri ragazzi. Aver ritrovato unità di intenti con il nostro popolo ci dà una spinta in più. Abbiamo ricreato una grande famiglia, uniti si vince e si possono ottenere grandi risultati”. 

Sulle ambizioni future di una squadra in continua crescita: “Noi dobbiamo puntare sempre al meglio, senza creare falsi ottimismi. Abbiamo creato una squadra per giocarsela alla pari con tutti. Non voglio fare polemiche, ma chi ha visto il campionato sa che meritavamo un posto diverso in classifica. Noi però dobbiamo restare uniti per raggiungere i nostri obiettivi”.

Un ringraziamento speciale poi ai tifosi: “Io ringrazio i tifosi che sono presenti allo stadio: rappresentano un fiore all’occhiello della società, un orgoglio. Venivamo rappresentati come gente che doveva essere messa da parte, invece adesso siamo un esempio di compostezza e correttezza, senza venire mai meno alla nostra passione. La società sta lavorando per soddisfare i bisogni dei nostri tifosi, in quest’ottica abbiamo acquistato un locale in centro dove apriremo un Lazio Style. Noi vogliamo fare le cose con testa, cuore ed entusiasmo, ma vogliamo anche vedere i nostri sforzi ripagati”.

Su come vive queste ultime giornate di campionato: “Io le vivo con trepidazione, anche con rammarico perchè avremmo meritato una posizione più alta in classifica senza soffrire fino all’ultima giornata. E’ però nel dna di questa società e di questi tifosi non mollare mai fino all’ultimo. Dobbiamo fare in modo che la nostra passione superi gli episodi negativi, e speriamo che prima o poi ciò che abbiamo seminato venga ripagato. Sono felicissimo dell’affetto e dell’entusiasmo dei tifosi, che siamo riusciti a risvegliare. Abbiamo stimolato la lazialità, per riacquistare i nostri valori di fierezza e libertà, la determinazione nel raggiungere gli obiettivi. i tifosi sono uno stimolo continuo per poter fare il meglio per la nostra Lazio”.

Calciomercato Lazio, 40 milioni che cambiano tutto (in meglio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy