• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Mirra: “Luis Alberto può crescere ancora. Contro il Chievo bisognerà sfruttare al meglio i contropiedi”

Mirra: “Luis Alberto può crescere ancora. Contro il Chievo bisognerà sfruttare al meglio i contropiedi”

Ecco le sue dichiarazioni

di cittacelesteredazione

ROMA- Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio: “Ci sta pareggiare una sfida dopo una settimana di festeggiamenti. L’importante vittoria della Supercoppa avrebbe potuto portare i tre punti. La Lazio non ha ripetuto la prestazione vista contro la Juventus, l’aspetto emotivo è stato determinate. La Spal ha fatto la sua partita, con tutti dietro la linea della palla. La squadra di Inzaghi non ha corso pericoli ma non li ha neanche creati, bisogna fare un’analisi costruttiva della situazione e bisogna analizzare come affrenate questi arroccamenti difensivi”.

Una battuta poi sui singoli e sulla prossima sfida di campionato contro il Chievo: “Luis Alberto e Milinkovic sanno trattare bene la palla. Lo spagnolo ha fatto una grande prestazione, ma davanti alla difesa deve tenere meno la palla. Ha ancora l’anima del trequartista ma può crescere, deve imparare a velocizzare l’azione. Palombi non è stato messo nelle condizioni migliori perché la squadra non ha giocato al massimo. Leiva è stato importante contro la Juventus e aveva permesso a Luis Alberto di essere più libero. Il centrocampo biancoceleste è ben fornito, ma tutti gli elementi devono arrivare in buona condizione. Il Chievo fa campionati importanti per i suoi obiettivi, gioca con tranquillità. Hanno una squadra ben amalgamata che non fa esprimere gli avversari e in fase offensiva può creare delle difficoltà. Domenica gli esterni biancocelesti devono essere determinanti, i clivensi faranno densità in mezzo al campo e giocheranno qualche metro più avanti rispetto alla Spal. La Lazio deve essere pronta a ripartire anche in contropiede”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy