Stirpe, Presidente Frosinone: “Le parole di Lotito si commentano da sole. Stiamo valutando azioni legali”

Le parole di Claudio Lotito pubblicate in un’intercettazione telefonica pubblicata questa mattina hanno alzato un polverone attorno al presidente della Lazio che ha tirato in ballo anche Carpi e Frosinone spiegando che con l’eventuale salita in Serie A delle due squadre il sistema potrebbe saltare e chiedendo per questo un…

di redazionecittaceleste

Le parole di Claudio Lotito pubblicate in un’intercettazione telefonica pubblicata questa mattina hanno alzato un polverone attorno al presidente della Lazio che ha tirato in ballo anche Carpi e Frosinone spiegando che con l’eventuale salita in Serie A delle due squadre il sistema potrebbe saltare e chiedendo per questo un filtro alle promozioni che andrebbe a scapito delle piccole realtà. Per commentare le sue parole la redazione diTuttomercatoweb.com ha sentito il presidente del Frosinone Maurizio Stirpe che parla di legge del più forte attualmente in atto all’interno del sistema calcio: “Sono parole che si commentano da sole e alimentano un senso del disgusto. Ma, a mio avviso, rendono giustizia a quanto avviene nel sistema calcio dove si assiste alla sopraffazione del più forte sul più debole e questo avviene ormai da anni”.

Come pensate di reagire a livello di società?
Ho già dato mandato ai miei legali per ravvedere se ci sono gli estremi per adire a vie legali per tutelare il nome e l’onorabilità di questa società e per capire se queste parole hanno causato un danno al Frosinone. Nei prossimi giorni capiremo cosa si potrà fare“.

A livello di Lega cosa invece si può fare?
C’è da approfondire la situazione esistente nel calcio italiano e occorre ripensare tutto il sistema per renderlo più equo a ogni livello. Al momento il sistema si basa sulla sopraffazione e questo non può andare avanti“.

(fonte:tuttomercatoweb.com)

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy