• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Europa League, Tare: “Poteva andare peggio. Keita? Ci sono offerte, ma l’agente fa muro: bisogna trovare una soluzione”

Europa League, Tare: “Poteva andare peggio. Keita? Ci sono offerte, ma l’agente fa muro: bisogna trovare una soluzione”

Ecco le sue dichiarazioni

di cittacelesteredazione

ROMA- Ai microfoni di SkySport è intervenuto il ds della Lazio Igli Tare per commentare il sorteggio di Europa League e non solo: “Penso che poteva andare peggio, vedendo anche i risultati dei playoff ho capito che non ci sono più squadre facili da battere. Positivo è che non ci saranno viaggi lunghi. Il Nizza è una squadra costruita per giocare competizioni anche più importanti dell’Europa League, ha una rosa importante con Balotelli e Sneijder come ciliegine sulla torta. Lo Zulte ha giovani molto interessanti e il Vitesse è una squadra insidiosa, che l’anno scorso ha vinto la Coppa d’Olanda. Sicuramente partiamo favoriti, ma dobbiamo rispettare tutti gli avversari. Vogliamo arrivare in fondo alla competizione per onorare il calcio italiano. Siamo una squadra giovane ma con esperienza internazionale e in questo percorso dovremo farci trovare pronti”.

Inevitabile una domanda su Keita: “In questo momento è un giocatore della Lazio. Ci sono degli interessamenti di squadre importanti europee e italiane, ma ora c’è un muro contro muro, specialmente da parte del suo agente. Abbiamo pazienza e fiducia e ogni decisione sarà presa per il bene di tutti, anche del giocatore, perchè da questa storia nessuno esce contento. Keita è arrivato a 15 anni in Italia e la Lazio gli ha dato tantissimo, deve tanto a questa società. Noi siamo consapevoli della sua crescita e delle sue ambizioni, ma bisogna trovare una soluzione per il bene di tutti. Se vuole rinnovare conosce la volontà della società, ma siamo anche disposti a prendere in considerazione offerte consone al valore del giocatore”.

Una battuta su Caicedo, Anderson e un possibile colpo di mercato: “Caicedo è arrivato in ritardo per questioni burocratiche. In questi tre giorni è tornato ad essere in forma, ha esperienza e voglia di mettersi in gioco. Ha fatto una scelta sportiva per venire da noi e speriamo possa essere un punto di riferimento per la nostra squadra. Con il 3-5-2 Felipe può essere determinante. Purtroppo ha un problema fisico che si porta dietro dall’anno scorso e tornerà a giocare quando sarà al 100%. Non so se servirà un altro acquisto. In questi anni abbiamo dato molto fiducia ai giovani, come Palombi, che a me piace moltissimo, e anche Luis Alberto può giocare nella posizione di Keita. Lo spagnolo sta dimostrando di essere un giocatore di grande livello, può essere determinante. Se ci sarà un’opportunità di mercato la prenderemo comunque in considerazione. Offerte per Milinkovic? E’ stato tolto dal mercato. C’è stata un’offerta molto importante, ma gli abbiamo rinnovato il contratto per puntarci anche in futuro. E’ cresciuto tantissimo negli ultimi due anni, ma può migliorare ancora, specialmente in fase realizzativa”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy