Lazio infastidita dall’uscita del San Lorenzo che intanto sbarca a Fiumicino. Proseguono i contatti per Gentiletti: pronto un triennale con opzione per il quarto anno.

Non è un colpo a sensazione, è un colpo utile per creare una coppia difensiva complementare (forza e velocità). De Vrij più Gentiletti, è questa l’idea della Lazio. L’italo-argentino del Ciclon è in arrivo, è tutto confermato. Il profilo è spuntato domenica a sorpresa, la società lavorava su un obiettivo…

di redazionecittaceleste

Non è un colpo a sensazione, è un colpo utile per creare una coppia difensiva complementare (forza e velocità). De Vrij più Gentiletti, è questa l’idea della Lazio. L’italo-argentino del Ciclon è in arrivo, è tutto confermato. Il profilo è spuntato domenica a sorpresa, la società lavorava su un obiettivo segreto, è stato svelato in Argentina, successivamente il nome è rimbalzato in Italia. Santiago Gentiletti s’è laureato campione a 29 anni, l’ha fatto vincendo la Libertadores il 14 agosto contro il Nacionale. E’ esploso tardi, è classe 1985, chi lo conosce lo descrive come un difensore di personalità, era uno dei fedelissimi dell’allenatore Bauza. I tifosi del Nuevo Gasometro l’avevano eletto a idolo anche per il vizietto del gol.

I fatti. L’acquisto non è chiuso ufficialmente, la Lazio e il San Lorenzo stanno definendo gli ultimi dettagli. Lotito, per avere Gentiletti, deve versare 2,5 milioni di euro alla società argentina e al club di Boedo (detiene il 50% del cartellino), è il costo della clausola che libera il centrale. Matias Lammens, il presidente del San Lorenzo, s’è detto sicuro: « La Lazio pagherà la clausola per il difensore ». L’uscita non è piaciuta ai biancocelesti, speravano di trattare nel massimo riserbo. L’accelerazione s’è concretizzata domenica, ieri pomeriggio s’è registrata una fase di stand-by.

Dal Papa. I contatti proseguiranno nelle prossime ore, il giocatore aspetta il via libera per lasciare l’Argentina e sbarcare a Roma. Il San Lorenzo è atteso nella Capitale, una delegazione del club domani sarà accolta in Vaticano. Il San Lorenzo è la squadra di Papa Francesco, sarà premiato dal Pontefice. A Roma sono in arrivo i calciatori Mercier e Buffarini insieme al tecnico Bauza, al presidente e al vicepresidente della società. L’occasione potrebbe servire per ratificare l’operazione.

Il contratto. Gentiletti firmerà un contratto di tre anni, secondo alcune fonti argentine l’accordo prevede un’opzione per la quarta stagione. Gentiletti, “Genti” per amici e compagni, ha giocato in Francia nel 2011-2012, fu acquistato in prestito dal Brest (17 presenze e 2 gol). L’esperienza europea non fu felice ecco perché il difensore spera di riscattarsi in Italia. La Lazio è la sua grande chance, può permettergli di chiudere la carriera a grandi livelli. « Andrà via al 99% e dovremo lavorare per trovare un sostituto» , ha detto l’allenatore del San Lorenzo, Edgardo Buaza. Ha salutato il suo pupillo con queste parole: «Genti merita tutti i complimenti ricevuti per quello che ha fatto, gli auguro buona fortuna» . Gentiletti è rimasto in tribuna domenica sera, il San Lorenzo ha affrontatoil Racing senza il suo centrale più affidabile. (Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy