LUCAS – Tutti vogliono Biglia: l’agente è atteso a Roma.

ROMA – In tanti lo vogliono, cercano il suo procuratore, chiedono informazioni sul futuro. Perché Lucas Biglia è nei sogni di tanti club europei, tra cui anche il real Madrid, e l’idea di strapparlo alla Lazio non sembra voler tramontare. Basti pensare che tra l’estate scorsa e gennaio, c’è stato…

di redazionecittaceleste

ROMA – In tanti lo vogliono, cercano il suo procuratore, chiedono informazioni sul futuro. Perché Lucas Biglia è nei sogni di tanti club europei, tra cui anche il real Madrid, e l’idea di strapparlo alla Lazio non sembra voler tramontare. Basti pensare che tra l’estate scorsa e gennaio, c’è stato un incredibile via vai telefonico. Alla fine, però, Lucas Biglia è rimasto nella capitale e non con il muso, come farebbero tanti, bensì felice e soddisfatto. Al punto che il Principito sta pensando se mettere radici alla Lazio. Anche se molti danno per scontata la sua partenza a luglio (destinazione un top club straniero) davanti a una grande offerta, che sia di nuovo il Real o il Psg, Lotito potrebbe resistere di nuovo e trovare sponda proprio in Lucas.

IL PERNO – Lui e la sua famiglia, nonostante i risaputi problemi di ambientamento del primo anno, non pensavano di trovarsi così bene a Roma. Sembra addirittura che la moglie Cecilia, completamente sedotta della città, stia spingendo per acquistare una casa, sempre nei pressi del centro sportivo di Formello, dove vivono attualmente insieme ai due figli Allegra e Alessio, quest’ultimo nato proprio nella capitale a circa un mese dal suo arrivo. «Sono innamorato della Lazio e della città, insieme potremmo fare grandi cose, lo sento». Parole che Biglia ultimamente ripete spesso e non sono proprio messe lì a caso. D’altronde, dando un seguito alle parole del diesse Tare, sulla possibilità di competere nell’immediato futuro per il titolo, come si potrebbe rinunciare a cuor leggero ad una calciatore forte come il regista della nazionale argentina? D’altronde, Lucas, insieme a Klose, Candreva, de Vrij e Felipe Anderson, fa parte della colonna vertebrale della Lazio.

 

 

L’OGGETTO DEL DESIDERIO – La strada nel calcio però è piena d’ostacoli e d’insidie. E niente è scontato. Come testimonia la vicenda di fine d’agosto, quando Biglia è stato a un passo dal Real Madrid, una della squadre più forti al mondo voleva lui per sostituire Xabi Alonso passato al Bayern. Le “merengues” si erano fatte sotto offrendo quasi venti milioni di euro al club biancoceleste, che Lotito ha rifiutato. Trattativa confermata pure da Carletto Ancelotti, quasi infastidito per il rifiuto. Non solo. Anche il Psg di Blanc avrebbe messo gli occhi sull’argentino e da qui a giugno qualche altro club si farà avanti. Soprattutto se Lucas dovesse continuare a giocare così bene e a guidare la Lazio verso traguardi importanti. Il suo procuratore, Montepaone, a breve dovrebbe essere nella capitale per fare il punto della situazione e non è escluso che si possa parlare di un adeguamento contrattuale. E mettere un mattone importante per una permanenza sorprendente, lunga e duratura. (Il Messaggero)

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy