Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Patrick Schick, l’uomo giusto per Inzaghi?

Il centravanti blucerchiato sta mettendo in mostra le sue abilità in questa stagione. La Lazio potrebbe decidere di puntare su di lui

redazionecittaceleste

di Lorenzo Ottaviani

ROMA - La Lazio è alla ricerca di un giocatore in grado di far rifiatare bomber Immobile o giocargli accanto, non è un mistero. La prossima stagione i biancocelesti sperano di dover giocare tre competizioni – Serie A, Europa League e Coppa Italia – e un acquisto di livello in attacco sembra doveroso. Tra i talenti emersi quest’anno nel campionato italiano, Patrick Schick sembra avere l’identikit corrispondente ai bisogni della società. Alto ma veloce, tecnico e con un notevole fiuto del gol, il giovane attaccante della Repubblica Ceca ha tolto le castagne dal fuoco alla Sampdoria in diverse partite in stagione, sorprendendo per la capacità di entrare subito in partita e deciderla partendo dalla panchina. Non va dimenticato inoltre che si tratta di un classe ’96 e che il tempo è dalla sua parte.

NELLO SCACCHIERE TATTICO – Il giovane Patrick potrebbe crescere e maturare osservando in allenamento Ciro Immobile, imparando così a reggere l’attacco biancoceleste sulle sue spalle. Ma non bisogna sottovalutare le sue caratteristiche particolari, come la tecnica e la buona visione di gioco, che potrebbero permettergli di agire efficacemente sia alle spalle di Ciruzzo, sia in tandem con lui. Con l'imponenza del fisico - è alto 1,87 m - abbinata alla capacità di muoversi in zona gol, potrebbe addirittura ricoprire il ruolo di centravanti boa permettendo all'attaccante di Torre Annunziata di svariare sul fronte offensivo. Probabilmente per lui serviranno almeno una decina di milioni, ma la cifra sarebbe probabilmente ben spesa. Lotito, perchè no?   Nel frattempo Inzaghi pensa ad un cambio di modulo per la sfida col Palermo: CONTINUA A LEGGERE

Potresti esserti perso