BIGLIETTERIA – Udinese-Lazio, trasferta vietata ai residenti nella Regione Lazio

ROMA – La trasferta di Udine sarà vietata ai Residenti della Regione Lazio, anche se in possesso della Tessera del Tifoso, a causa dei lavori di ampliamento dello Stadio Friuli che non permettono delle garanzie dal punto di vista dell’Ordine Pubblico. Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale del club…

di redazionecittaceleste

ROMA – La trasferta di Udine sarà vietata ai Residenti della Regione Lazio, anche se in possesso della Tessera del Tifoso, a causa dei lavori di ampliamento dello Stadio Friuli che non permettono delle garanzie dal punto di vista dell’Ordine Pubblico. Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale del club friulano:

In vista della prossima gara casalinga di campionato contro la Lazio, in programma domenica 15 Febbraio 2015 alle ore 15.00, il GOS (Gruppo Operativo Sicurezza) della Questura di Udine ha disposto le seguenti misure di sicurezza relative alla vendita dei biglietti:

 

1.  Ciascun tifoso potrà acquistare un solo tagliando senza possibilità di delega;

2.  Per i tifosi residenti nella Regione Lazio, anche se in possesso della Tessera del Tifoso o aderenti ad altre iniziative di fidelizzazione, è vietata la vendita dei tagliandi d’ingresso allo Stadio;

3.  per la partita in oggetto non sarà possibile acquistare online i tagliandi d’ingresso.

 

Per quanto riguarda le deleghe potranno essere effettuate soltanto quelle degliabbonamenti a chi è comunque in possesso della Tessera del Tifoso e sia residente nella Regione Friuli Venezia Giulia.

 

Inoltre, si segnala che per via dell’avanzamento dei lavori di ristrutturazione dello Stadio Friuli, a partire dalla partita con la Lazio e sino al termine della stagione sportiva in corso, la Curva Sud e il Settore Ospiti rimarranno chiusi. Pertanto, i tagliandi per questi settori non saranno più messi in vendita.

 

Le misure di sicurezza adottate dal GOS rientrano nel quadro delle iniziative che permettono ai tifosi di assistere alle gare allo Stadio Friuli nonostante i lavori di ristrutturazione in corso. Lavori che generano inevitabili riflessi sulla gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy