gazzanet

Ex ultrà della Lazio salva la vita all’arbitro aggredito

Yuri Alviti a RomaToday parla degli attimi seguenti al brutale pestaggio inflitto all'arbitro aggredito a San Basilio

redazionecittaceleste

ROMA - "Ho avuto paura che fosse morto. Dopo essermi fatto coraggio mi sono avvicinato e gli ho aperto la bocca tirandogli fuori la lingua, così l'ho aiutato a respirare".

Queste sono le parole di Yuri Alviti, ex ultrà della Lazio a RomaToday, che domenica ha salvato la vita all'arbitro 24enne brutalmente pestato dopo la partita di Promozione tra Virtus Olympia San Basilio e Atletico Torrenova 1986. Alviti ricorda che l'arbitro lo aveva espulso e dopo essersi fatto la doccia in anticipo stava lasciando gli spogliatoi proprio nel momento della colluttazione. La "fortuna" è stata proprio questa, trovarsi davanti a lui per potergli salvare la vita.