• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Lazio aspirina effervescente: Immobile e Felipe Anderson stendono il Leverkusen

Show del numero 10 della Lazio molto ispirato e capace di creare scompiglio nella retroguardia tedesca

di redazionecittaceleste

ROMA – Si comincia a fare sul serio, primo avversario di livello internazionale per Inzaghi che può sperimentare la sua Lazio con un Leiva in più e un Biglia in meno a costruire il gioco della squadra capitolina che scende in campo con il canonico 3-5-2 pronto a trasformarsi a seconda dell’avversario. Inzaghi promuove ancora una volta Luis Alberto in cabina di regia, con Immobile e Felipe Anderson a cercare di offendere la difesa tedesca. La Lazio è scesa in campo con la maglia dell’Europa League quella simile all’Argentina.

CHE TANDEM – Keita ancora in panchina, ma li davanti Immobile e Felipe Anderson dimostrano una grande intesa: dai piedi del brasiliano nasce una doppia chance per Immobile che prima si fa ipnotizzare da Leno e poi sciupa da ottima posizione sempre imbeccato dall’ex Santos. La Lazio sfrutta la massimo le amnesie difensive tedesche e segna proprio con l’attaccante della Nazionale che sfrutta un assist di petto di Murgia imbeccato da un grande lancio di Luis Alberto. Voleva partecipare alla festa anche Milinkovic che trova di fronte a sè un Leno strepitoso che gli nega la gioia del possibile raddoppio. Il brasiliano e l’ex Torino mostrano già una grande intesa creando moltissimi problemi per le aspirine che provano a spaventare la Lazio con una punizione di Volland che sbatte sulla traversa. Il numero 10 della Lazio è ispirato e trova il raddoppio: ruba palla a centrocampo e si fa imbeccare da Immobile che lo mette a tu per tu con Leno. Per l’ex Santos è un gioco da ragazzi portare a due le marcature per i capitolini. Un primo tempo perfetto per gli uomini di Inzaghi dove anche Luis Alberto sta ripagando al massimo la fiducia del mister offrendo una prestazione diligente e assist importanti per i compagni.

CIRO DOPPIO – Nella ripresa Strakosha ha il suo da fare nei primi minuti dove i tedeschi volevano salvare la faccia, ma è ancora Immobile a far sorridere i circa 100 rumorosissimi tifosi laziali festanti giunti a Grodig da Roma. Assist di Felipe Anderson e un tiro arcobaleno dell’attaccante campano che termina sotto l’incrocio dei pali. Lazio molto bella da vedere, in campo aperto è risultata devastante e anche la difesa ha mostrato una certa attenzione con la coppia olandese de Vrij e Hoedt ormai sempre più collaudata. L’unica nota stonata è rappresentata da Felipe Anderson che dopo la splendida prestazione si accascia a terra intorno al ventesimo della ripresa toccandosi la gamba destra: a fargli posto il giovane Palombi. Martedì è prevista un’altra amichevole in terra austriaca per i ragazzi di Inzaghi. Il mister ha potuto anche far mettere minuti nelle gambe a Marco Parolo e ai nuovi arrivati Di Gennaro, Marusic e Leiva. Per il centrocampista brasiliano anche un cartellino giallo e un tiro su assist di Keita ben respinto da Leno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy