Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Acerbi, il colpevole a sorpresa. Ma si ritrova la difesa…

Francesco Acerbi, leader difensivo della Lazio.

L'ex Sassuolo commette un clamoroso errore, Wallace e Caceres invece riscattano alla grande le ultime prestazioni

redazionecittaceleste

ROMA - Finalmente la Lazio è tornata, non solo attacco, ma anche in difesa. Peccato per il solito erroraccio del giorno, sopratutto perché a commetterlo è il giocatore che non t'aspetti. Infatti, col Genoa Strakosha prende il sole in porta per un tempo, poi non può nulla su Piatek da un metro. Colpa di un rinvio sbagliato di Acerbi, che gli costa una figuraccia. L'ex Sassuolo per un tempo è il solito leader. E' sicuro, forse troppo. Per questo su un'innocua sventagliata va mogio mogio. Per la prima volta Acerbi non è affatto il migliore del reparto. Inzaghi può sorridere per Wallace, che prova addirittura subito a sbloccare il match di testa e poi ci riesce col lancio che vale il vantaggio. Reattivo, Fortuna ritrova tranquillità - a sorpresa – a sinistra. E pure Caceres sul centro-destra. L'urugagio è più a suo agio, decisivo su Piatek e nel finale anche su Koume lanciato verso Strakosha. Prima c'aveva pensato con esperienza Marusic: il serbo è ancora sofferente e in affanno, ma almeno stavolta nell'euforia generale prova qualche affondo. Soliti applausi per Lulic: prima dà sostanza, poi s'invola sulla fascia e sforna il cross perfetto sulla testa di Milinkovic. Dalla seconda giornata non perde un colpo. Acerbi si ferma invece a quella precedente, ma è già perdonato.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso