• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Caicedo-Correa a Francoforte per prendersi la Fiorentina

Adesso le gerarchie sono azzerate. Dopo il derby giocherà chi in campo dimostrerà la massima voglia

di redazionecittaceleste

ROMA – Nove i gol subiti da Strakosha in 7 giornate, uno da Proto all’esordio col Limassol. La retroguardia biancoceleste non protegge la porta, così Inzaghi in Germania non fa rifiatare Acerbi nemmeno stavolta. Ci saranno Bastos e Wallace ai suoi fianchi. A centrocampo sarà Milinkovic il secondo unico reduce del derby, con Badelj e Murgia. Sulle fasce scalpitano Basta e Durmisi, davanti riecco la coppia di Udine Correa e Caicedo dal primo minuto. L’ecuadoregno torna dunque titolare: in Coppa era stato il migliore in campo alla prima con il Limassol: prima un tacco meraviglioso per Luis Alberto, poi il rigore conquistato e trasformato da Immobile. Il panterone si è riposato, è entrato negli ultimi minuti della stracittadina, adesso è pronto a suonare ancora la carica. Inzaghi punta sulla sua voglia matta e quella di Correa di fare il bis biancoceleste.

GERARCHIE AZZERATE

Se per Caicedo sarà difficile insidiare Immobile, il Tucu sogna di scalzare definitivamente Luis Alberto. Poco importa che siano amici, per una maglia sono nemici. Joaquin ha segnato in slalom al Dacia Arena, ora in trasferta vuole metterla dentro anche in Europa. E’ la seconda chance per lui dall’inizio, alla prima non ha tradito. Il suo ingresso è stato inutile sabato scorso, ma ora Correa sa benissimo che a Francoforte potrebbe prendersi anche per la Fiorentina il posto. Sono prove generali. Alla luce delle prestazioni dei titolari nel derby sono azzerate le gerarchie: chi dimostrerà domani sera la fame invocata da Inzaghi, anche in campionato si prenderà nuovi gradi. Non esistono più preferiti.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy