Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Caicedo, ora tocca a te: la Pantera è pronta a graffiare

La squalifica di Immobile lascia spazio dal primo minuto all'ecuadoriano, già decisivo a Marassi.

redazionecittaceleste

di Leonardo Mazzeo

Dopo tutte le polemiche di questi giorni, le discussioni sulla Var, sul rigore, sul cartellino rosso e sulla sconfitta della Lazio, resta un dato di fatto: Immobile è stato squalificato e non ci sarà a Bergamo. Un'assenza pesante: Inzaghi dovrà fare a meno del suo capocannoniere, e per rimpiazzarlo l'indiziato numero uno è Felipe Caicedo.

FARI SPENTI, GOL PESANTI

Arrivato senza particolari riflettori puntati addosso, l'ex Espanyol col tempo si è guadagnato l'affetto dei tifosi e la fiducia dell'allenatore: prima il gol sblocca-partita contro lo Zulte, poi la rete della rimonta contro il Nizza. E ancora: il gol che ha sancito la vittoria biancoceleste a Marassi, e ancora una rete contro lo Zulte. Il pallone messo in rete contro la Sampdoria, in particolar modo, è stato importantissimo per la Lazio: grazie a quel gol la squadra di Inzaghi è riuscita a vincere dove tutte le altre, fino a questo momento, hanno fallito. Protagonista in negativo con il rigore causato contro la Fiorentina, Caicedo aveva trovato subito il suo riscatto. E ora è chiamato a guidare l'attacco biancoceleste, per il riscatto dell'intera squadra.

TANDEM E MANOVRA

Verosimilmente, nella partita contro l'Atalanta l'ecuadoriano partirà titolare in coppia con Luis Alberto. Caicedo garantisce un grande contributo alla manovra offensiva, spazia sul fronte d'attacco, difende palla, fa salire i suoi. Non è un goleador, ma in quanto a lavoro sporco ci sa fare eccome. Con una difesa solida e organizzata come quella di Gasperini, ci sarà bisogno di creare spazi. Caicedo ad attirare le attenzioni dei difensori, Milinkovic e Parolo agli inserimenti, Luis Alberto in cabina di rifinitura avanzata: saranno queste le trame biancocelesti? Una cosa è certa: al numero 20 tocca l'arduo compito di non far rimpiangere Immobile. Sognando di ripetere una trasferta come quella di Marassi.

Cittaceleste.it