Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Matthijs de Ligt: il ragazzo d’oro sulla scia di de Vrij

Matthijs De Ligt

Si tratta di uno dei talenti difensivi più cristallini d'Europa ed interessa alla Lazio di Inzaghi. Potrebbe seguire le orme di de Vrij?

redazionecittaceleste

di Lorenzo Ottaviani

ROMA - In un periodo di leggero appannamento della squadra, è facile far vagare la mente verso lidi ignoti, fantastici ed esotici: luoghi di calciomercato. Infatti la finestra invernale si avvicina a passi veloci, pronta a regalare, chissà, dei rinforzi importantissimi per il prosieguo della stagione. Le avversarie della Lazio sono toste e agguerrite, non vogliono cedere un metro e hanno tutto l'interesse di puntare dritti all'obiettivo Champions League. I biancocelesti quindi non possono essere da meno, per non rischiare di gettare alle ortiche questi mesi molto positivi, nei quali i giocatori di Simone Inzaghi hanno stupito tutti battendo la Juventus due volte - di cui una in finale di Supercoppa Italiana - e diventando protagonisti in Serie A e in Europa League. Uno dei nomi accostati al club capitolino e che sembra interessare molto al ds Igli Tare è quello di Matthijs de Ligt.

UN TALENTO TRA I TULIPANI

Quando un giovane olandese di belle speranze si forma nel settore giovanile dell'Ajax, bisogna prestargli attenzione. Come è noto, i Lancieri sono all'avanguardia da anni per quando riguarda la formazione di talenti, e de Ligt sembrerebbe essere il nuovo diamante sfonato dal vivaio dell'Aia. Giovanissimo - è un classe '99 - ma dotato di una personalità spiccata per la sua età, il centrale di Leiderdorp è il sogno del ds biancoceleste per rinforzare il reparto arretrato, soprattutto se Stefan de Vrij dovesse lasciare la Capitale, come rivelato dalla nostra redazione alcuni giorni fa. Siamo di fronte ad un potenziale 'craque': abile nell'impostare la manovra e nell'anticipo difensivo, ha un fisico possente abbinato ad una buona velocità che gli permette di effettuare recuperi puntuali. Insomma, il prototipo del centrale moderno che non dovrebbe far rimpiangere un pilastro come Stefan sulla linea difensiva. Ma torniamo sul suo carattere. Sotto questo punto di vista sembra essere già superiore all'ex-Feyenoord, dato malgrado abbia appena 18 anni già comanda la difesa e va ad intonare i cori sotto la propria curva. Alla sua età, de Vrij non era altro che un giovanotto voglioso di imparare e migliorarsi, mentre de Ligt ha disputato una finale di Europa League - persa contro lo United di Mourinho - ed è stato il calciatore più giovane ad essere titolare in campo europeo del proprio club. 18 presenze, 2 gol e 1 assist i suoi numeri nella stagione in corso, ai quali bisogna aggiungere anche 3 presenze nella Nazionale olandese. Il suo futuro sembra roseo, ma per accaparrarselo la Lazio dovrà fare i salti mortali, infatti Barcellona, Borussia Dortmund e Chelsea starebbero osservando il giocatore, intenzionati a farne un talento della propria scuderia. Queste invece le ultime da Formello: CONTINUA A LEGGERE