• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

E’ una Lazio meno reattiva dell’anno scorso

E’ una Lazio meno reattiva dell’anno scorso

E’ però appena la seconda volta che i biancocelesti non portano a casa il risultato dopo essere passati in vantaggio

di redazionecittaceleste

ROMA – Uno a uno e palla al commento. Nessun passo indietro secondo leader Leiva: “Piuttosto un punto davvero importante”. Perché la Lazio mantiene saldo il quarto posto, dopo il ko del Milan addirittura in solitario.

Dunque guai a buttare il pareggio col Sassuolo. Tra l’altro il primo della stagione e forse anche un punto di maturazione. Ai ragazzi d’Inzaghi si era sempre contestato di non aver l’X factor, di saper solo vincere o perdere, senza vie di mezzo. E’ vero, a Reggio Emilia, la squadra è passata in vantaggio e per la seconda volta – dopo la prima giornata col Napoli – non è tornata a casa in trionfo, ma va comunque considerato un successo. Sia per la classifica, sia perché in gare così l’anno scorso la Lazio avrebbe senz’altro perso. La nota negativa rimane il contraccolpo psicologico subito alla rete di Ferrari, libero ancora una volta su un calcio da fermo su un black out della difesa. Corresponsabilità di Strakosha (la non uscita), Luiz Felipe (scala la marcatura senza un motivo) e Lulic (salta a vuoto dietro), su questo da domani bisognerà ricominciare a lavorare a Formello. Pur senza dieci nazionali (Milinkovic ha un problema al ginocchio e salterà la prima sfida col Montenegro), che ieri hanno già raggiunto i rispettivi ritiri.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy