ESCLUSIVA – Spinosi: “Eriksson e io due ex romanisti amati, rimpiango la Coppa Uefa. Champions? La Lazio dovrà lottare molto”

La nuova rubrica di Cittaceleste con esclusive, foto, video, curiosità e racconti del decennio più vincente della storia della Lazio

di redazionecittaceleste

Di Lorenzo Manelfi

ROMA – Prendendo spunto dalla canzone di Gabry Ponte e dal programma su Italia 1, vogliamo provare a farvi rivivere la Lazio degli anni 90 attraverso esclusive, foto, video, curiosità e racconti. Non lasciatevi confondere dal titolo, non intendiamo assolutamente deridere i tifosi biancocelesti della nuova generazione, tutt’altro. Questa rubrica è stata creata soprattutto per tutti coloro che hanno vissuto lo storico 26 maggio e il gol di Murgia al 93esimo in Supercoppa contro la Juve, ma che purtroppo (o per fortuna) non sono tanto vecchi da aver visto la Prima Squadra della Capitale raggiungere la vetta del mondo. Come poteva d’altronde non riuscirci. Era la Lazio di Cragnotti, di Zoff, di Eriksson e di Zeman, di giocatori fenomenali come Signori, Gascoigne, Boksic, Vieri, Nesta, Mancini, Salas, Veron, Nedved, Simeone e tanti altri… Impossibile ricordare tutti i protagonisti di quel fantastico decennio, che ha visto trionfare la Lazio non soltanto in Italia, con lo scudetto nella stagione 1999-2000, ma anche in Europa, con la Coppa delle Coppe alzata a Birmingham e la Supercoppa Uefa vinta contro il Manchester United campione d’Europa. Siete pronti a fare un salto nel passato? Si comincia…

UNA POLTRONA PER DUE EX ROMANISTI

Due giorni fa, Sven Goran Eriksson ha compiuto 70 anni. L’allenatore più vincente della storia dei biancocelesti è sicuramente uno degli uomini simbolo degli anni novanta. Il tecnico svedese ha vinto quasi tutto quello che si poteva vincere: uno scudetto, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa Uefa, due Coppe Italia e due Supercoppe italiane.

spinosi

Al suo fianco Spinosi: romano, romanista e con un passato nei giallorossi proprio come l’amico Sven. Forse era destino, anche Maestrelli era un ex giallorosso, ma quella è un’altra storia. A soli 10 anni viene investito da una macchina che gli causa la frattura di una gamba, ma l’incidente non ferma il piccolo Luciano che impara a giocare con il destro. Inizia una grande carriera da calciatore, costellata da tanti successi soprattutto con la maglia della Juve. Come allenatore comincia con la Roma Primavera, ma i ricordi più belli sono nella Lazio insieme a Eriksson. Una coppia solida, non soltanto in campo ma anche fuori. L’allenatore biancoceleste si confida molto con Spinosi, anche per consigli sulle donne, come quando il tecnico svedese decide di andare a parlare col marito di Nancy Dell’Olio, l’avvocatessa di cui Sven è innamorato perso. Luciano prova a fermarlo: “Non lo fare, non conosci bene gli uomini italiani. Un marito può anche spararti”. Alla fine Eriksson cede, ma riesce a conquistare il cuore della sua amata.

La nostra redazione ha contattato mister Luciano Spinosi, per rivivere qualche ricordo degli anni 90 e per analizzare il momento dei biancocelesti: “Ho dei ricordi bellissimi di quella Lazio. Era una squadra composta da giocatori e da uomini veri, ecco perché abbiamo vinto tanti trofei. L’unico rimpianto resta la finale persa con l’Inter in Coppa Uefa. Se ho sentito Eriksson per il suo 70esimo compleanno? Certo, è stato bellissimo essere al suo fianco in quegli anni, ha meritato di vincere tutto quello che ha vinto. Eravamo due ex romanisti, ma il pubblico ci ha sempre mostrato affetto. D’altronde i risultati ci danno ragione, abbiamo lavorato bene e ottenuto grandi traguardi. La Lazio di Simone Inzaghi? Sta facendo molto bene, peccato per la partita con il Genoa, poteva finire in pareggio e invece è arrivata una grande beffa nel finale. La Champions? Dovrà lottare molto, per adesso è lì, vedremo. L’eliminazione dell’Italia dal Mondiale? Gli uomini convocati da Ventura erano all’altezza, ma secondo me servivano altri tipi di giocatori”.

eriksson

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

LE PAROLE DI ERIKSSON

GLI AUGURI DI NESTA A ERIKSSON

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy