Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Esodo biancoceleste: oltre duemila laziali a San Siro

Lazio alla ricerca del record della terza partita di seguito con la porta inviolata

redazionecittaceleste

ROMA - Tutti a Milano a difesa della Lazio. Addirittura sono già duemila i tifosi che raggiungeranno San Siro prima di Capodanno. Un esodo biancoceleste così massiccio non si vedeva da tempo, è record. E lo sarebbe pure riuscire a vincere senza subire gol per la terza volta nel big match contro l'Inter. Mai successo quest'anno, l'anno scorso avvenne fra febbraio e marzo con il derby d'andata di Coppa Italia di mezzo. Inzaghi ci spera, adesso che la retta via sembra ritrovata, dopo sin troppe scosse di riassestamento. Dopo tre mesi infatti la difesa torna a reggere l'urto degli avversari: per la seconda volta in stagione, contro Crotone e Fiorentina, la Lazio tiene la porta inviolata in due gare consecutive. Era successo con Verona-Lazio (0-3) di campionato e Lazio-Zulte (2-0) di Europa League, fra il 24 e il 28 settembre. L'obiettivo è proseguire la striscia, sottolinea ilMessaggero. Strakosha è in forma smagliante, anche in Coppa Italia ha salvato i compagni e la seminfinale con un intervento con le dita da standing ovation. Eppure è lui ad applaudire  la sua gente: «Bravi ragazzi. Ringraziamo sempre i nostri tifosi che erano presenti. Onore a voi». Onore al volo di Thomas che ha scongiurato il pari e mantuto per la seconda volta di seguito, fra campionato e Coppa, la porta biancoceleste inviolata. Adesso dietro di lui ci sarà tutto il settore ospiti pieno per esaltarsi in un'altra parata.

Cittaceleste.it