“Giochiamo contro 12 uomini”. Pure Parolo a rischio squalifica

Queste le dichiarazioni pesanti del centrocampista biancoceleste

di redazionecittaceleste

ROMA – “Dura mettersi tutto alle spalle, anche perché d’ora in avanti non giocheremo più contro 11 avversari, ma 12…”. Le frasi di Marco Parolo sono pesantissime, dettate da tanta rabbia e delusione per l’ennesimo errore arbitrale e l’ennesima toppa da parte del Var. “A Genova (contro la Samdoria ndr) c’era ancora Giacomelli, evidentemente ha un tarlo con noi”, continua il centrocampista della Lazio che proprio non è riuscito a digerire quanto è successo ieri sera con il Torino alla fine del primo tempo. Parole che potrebbero costargli cario, un richiamo, forse anche una squalifica, secondo ilMessaggero, ma è altrettanto vero che a pronunciarle è uno che difficilmente alza i toni e questo deve far pensare. “Non sarà facile mettersi tutto dietro e riprendere a lavorare – spiega Parolo -, ma dobbiamo farlo. Ci vuole calma, anche se sembra esserci un occhio maligno nei nostri confronti. Sono stato tutto il tempo a dire a Giacomelli che secondo me aveva sbagliato sia sul rigore che sull’espulsione e che doveva ricontrollare, poi l’ha fatto e ha espulso Ciro. E’ stata una situazione strana”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy