• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Gravina pronto a riabilitare Lotito come consigliere

Era nell’aria, adesso ecco le mosse del nuovo presidente della Figc

di redazionecittaceleste

ROMA – Gabriele Gravina è il nuovo presidente della FIGC. Gazzetta dello Sport parla delle prime mosse del nuovo numero 1 della federazione: “Eletto con una maggioranza bulgara ma alle prese, suo malgrado, con un consiglio federale monco. E visto che stiamo parlando dell’organo di «governo» di via Allegri, Gabriele Gravina sa bene qual è la priorità della sua agenda politica. La nuova legge sul limite dei tre mandati aveva messo fuori gioco non solo il precedente candidato a presidente Giancarlo Abete ma anche una nutrita pattuglia di consiglieri: la mossa di Claudio Lotito ha cambiato le carte in tavola. Nonostante un parere contrario del Collegio di garanzia del Coni, la fresca sentenza della Corte federale d’appello ha stabilito che il patron della Lazio è eleggibile. Gravina è chiaro: «La composizione del nuovo consiglio sarà la prima priorità del mio mandato, perché credo sia un gravissimo errore strategico partire senza un consiglio al completo. Sarà il primo punto che risolveremo in tempi rapidissimi in modo che già dalla settimana prossima ci sia la possibilità di convocare il primo consiglio federale. Mi appellerò alle norme previste, oggi la mia carta costituzionale è lo statuto». Il neo presidente punta a un’equiparazione della posizione di Lotito con quella di Damiano Tommasi, Umberto Calcagno e Marcello Nicchi. Non a caso l’Aic ha sostituito solo l’uscente Simone Perrotta con Gianluca Zambrotta, confermando Tommasi e Calcagno con Sara Gama. «C’è stata una richiesta ufficiale da parte di Lotito — ha spiegato Gravina —, mi sembra che abbia avuto ragione e io devo rispettare lo statuto. Lo stesso verrà fatto da Nicchi, Tommasi e Calcagno, tutti vogliono restare consiglieri. Il presidente federale deve dare concreta attuazione ai dettami delle norme». Insomma, tutti dentro per far partire subito il motore politico della Figc”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy