Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Il Papu contro la Lazio, ma in estate poteva essere una storia diversa

Papu Gomez

Gomez contro quella che poteva essere la sua squadra

cittacelesteredazione

di Simone Cesarei

ROMA- Una partita decisiva per le ambizioni della Lazio, quella di questa sera. I biancocelesti faranno visita all'Atalanta, in una sfida che si preannuncia incandescente. Bergamo non è un campo facile per nessuno, e non lo diventerà sicuramente questa sera. Inzaghi però ha voglia di ripartire, di ritrovare quei tre punti che gli sono stati negati nella scorsa partita contro il Torino. Torti arbitrali, Var usata a intermittenza, polemiche. Non è stata una settimana facile. Il tecnico laziale ha cercato di isolare la squadra, di trasformare il veleno in rabbia agonistica. Ora si aspetta una reazione importante: "Ci sono stati tolti punti, quello che ci è successo ci deve compattare. Spero che ci sia più attenzione da ora in avanti, non auguro a nessun collega quello che è capitato a me. Adesso dobbiamo fare ancora di più per rincorrere le prime quattro". Di fronte si troverà una squadra che, dopo aver stupito tutti in Europa League, vuole rialzare la testa anche in campionato. Con la fascia al braccia ci sarà il Papu Gomez, desiderio di una notte di mezza estate del tecnico biancoceleste.

UN'ALTRA STORIA

“Il mercato ha offerto delle possibilità. Prima lo Zenit e poi la Lazio mi hanno cercato sul serio e mi hanno fatto delle buone offerte. Io ho preferito restare all’Atalanta che ha puntato su di me e mi ha fatto un contratto importante", così parlava qualche tempo fa Alejandro Gomez. Dopo lo straordinario campionato dell'anno scorso sono state molte le squadre ad interresarsi al Papu, in primis proprio la Lazio di Simone Inzaghi, alla ricerca del sostituito perfetto di Keita Balde. Il profilo dell'argentino sembrava combaciare perfettamente con le richieste dell'allenatore laziale, l'intesa per il suo passaggio a Roma sembrava vicina, ma poi è arrivato il rinnovo con l'Atalanta, che ha spazzato via ogni speranza biancoceleste. Una scelta di cuore, quella del Papu, come ormai se ne vedono sempre meno nel mondo del calcio. Gomez ha deciso di rimanere fedele alla squadra che ha creduto in lui dopo gli anni bui al Metalist, che lo ha rilanciato, facendolo diventare uno dei top player del campionato. Inizio di stagione non facile per lui, con solamente 5 gol e 5 assist in 19 presenze. Lontano dagli standard dello scorso anno, la Dea sta facendo fatica a coniugare il doppio impegno Coppa e campionato, pur riuscendo ad arrivare prima nel proprio girone di Europa League davanti a squadre come Everton e Lione. Ora per il Papu sembra arrivato il momento del riscatto, per aiutare la squadra di Gasperini a tornare a stupire anche in Serie A. Questa sera la sfida contro la squadra che in estate poteva essere la sua nuova casa.

Cittaceleste.it