Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Inzaghi e i suoi fedelissimi: si affida sempre agli stessi 12

Fonte: La Repubblica

redazionecittaceleste

ROMA -  È anche grazie alle scelte di Inzaghi che la Lazio oggi si trova al quarto posto e in finale di Coppa Italia. Il mister biancoceleste non si è affidato praticamente mai al turnover di massa (se non quello obbligato da squalifiche e infortuni), facendo giocare sempre gli uomini migliori.

INZAGHI E I SUOI 12 'INAMOVIBILI' - Malgrado 'Inzaghino' abbia lanciato molti giovani nel corso della stagione, alla fine a giocare sono sempre i soliti 12-13 titolari: a eccezione dei due portieri Strakosha e Marchetti, che si sono suddivisi equamente il minutaggio tra i pali, sono proprio 12 i giocatori nella rosa ad aver superato (tra campionato e Coppa Italia) i mille minuti stagionali: i difensori centrali Wallace, Hoedt, de Vrij, i terzini Basta e Radu, i centrocampisti Milinkovic, Parolo, Biglia e Lulic, gli esterni d'attacco Felipe Anderson e Keita, più il centravanti Ciro Immobile. Eccolo, lo zoccolo duro sul quale il mister piacentino ha costruito l'attuale stagione biancoceleste.

IMMOBILE E PAROLO I PIÙ PRESENTI - Anche all'interno di questa selezione dell'organico, si possono individuare poi i titolarissimi, come Immobile (3048) e Parolo (3014), unici ad aver già superato i 3000 minuti in questa annata calcistica. Leggi le parole di Cataldi riguardo le polemiche che si erano sollevate: CONTINUA A LEGGERE

Potresti esserti perso