Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Addio Olimpico. Lazio, bentornata in trasferta

Di Lorenzo Manelfi ROMA – Avete presente quando si dice “casa dolce casa”? Quest’anno l’Olimpico – almeno per ora – ha più un sapore amaro per i biancocelesti. L’inizio di stagione dentro le mura...

redazionecittaceleste

Di Lorenzo Manelfi

ROMA - Avete presente quando si dice "casa dolce casa"? Quest'anno l'Olimpico - almeno per ora - ha più un sapore amaro per i biancocelesti. L'inizio di stagione dentro le mura amiche è incominciato nei migliori dei modi, con una Supercoppa alzata in cielo. In campionato però la Lazio ha frenato solo davanti ai suoi tifosi, lasciando ben dieci punti agli avversari. Pareggio con la Spal nella prima giornata, sconfitte con Napoli e Roma, 1-1 con la Fiorentina domenica. Stesso discorso in Europa, dove i capitolini hanno sempre vinto a parte l'ultima in casa contro il Vitesse. Fuori dalla Capitale invece i biancocelesti sono stati impeccabili, vincendo tutte e sei le sfide, in particolar modo quella contro la Juventus. Adesso bisognerà ottenere punti a Genova con la Sampdoria, vera rivelazione del campionato. I blucerchiati vengono da una pesante sconfitta a Bologna e avranno voglia di riscattarsi, proprio come la Lazio. Parolo ha già centrato quale sarà la chiave del match: "Guardiamo a Genova con l'obiettivo di vincere. Siamo arrabbiati sia noi che la Samp, vedremo chi sarà più arrabbiato". Analisi perfetta, chi metterà più veleno in campo vincerà. E la Lazio, viola di rabbia, ne ha molto da smaltire. Felipe Anderson intanto è pronto a tornare più forte di prima: CONTINUA A LEGGERE 

Potresti esserti perso