• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio: può essere la partita di Milinkovic, contro chi lo ha tanto desiderato

Lazio: può essere la partita di Milinkovic, contro chi lo ha tanto desiderato

Il centrocampista serbo Milinkovic-Savic ancora non brilla dal punto di vista del rendimento, a differenza dello scorso anno. Lazio – MIlan può essere l’occasione giusta per tornare al top.

di redazionecittaceleste

ROMA – Arrivato a Roma dopo il grande rifiuto alla Fiorentina, scoppiò in lacrime nel centro sportivo viola, aveva dato la parola alla Lazio, voleva solo i biancocelesti. Una storia incredibile quella di Milinkovic-Savic, che arrivò a Roma

nell’estate del 2015, un ragazzone sbarbato che da li breve sarebbe diventato un top player. Con la Lazio Milinkovic-Savic ha collezionato 137 presenze, e ha segnato 25 gol in totale, di cui 18 in campionato. La scorsa stagione è stata quella della consacrazione, venendo anche dall’anno precedente in cui aveva ben impressionato. Oggi Milinkovic è un giocatore di livello top ed è corteggiato dalle big europee. Il suo valore di mercato in estate è arrivato a 120-150 milioni, richiesti da Lotito per accaparrarsi il talento serbo. Ma la Lazio ha resistito alle offensive, una in particolare, come quella del Milan che a due giorni dalla chiusura del mercato, ha offerto al patron della Lazio 30 milioni per il prestito e 90 per il riscatto. Cifre impressionanti che Lotito ha rispedito al mittente, rinnovando il contratto di Milinkovic fino al 2023. L’inizio di stagione del serbo quest’anno non è stato dei migliori, vuoi per aver saltato la preparazione perché impegnato ai mondiali con la Serbia, vuoi per le voci di mercato che lo hanno visto protagonista, ma Sergej non riesce ancora a trovare la forma migliore. Da un calciatore come lui ci si aspetta sempre qualcosa di straordinario, ma ora sta vivendo un momento di calo, e il Milan che lo ha desiderato e corteggiato, con Leonardo in prima persona, potrebbe essere l’occasione giusta per rispolverare il vecchio Milinkovic-Savic. Insieme a Ciro immobile lo scorso anno formarono la coppia più prolifica della storia della Lazio. Lui che quest’anno è fermo ad un solo gol messo a segno, e che non è mai riuscito ad andare in gol contro una big, se non contro la Roma, ma in coppa Italia. La voglia di Milinkovic è quella di tornare ad essere il giocatore che sposta gli equilibri, come lo è stato nella scorsa stagione, il Milan è l’occasione giusta per farlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy